Serie A, Impresa Spal: La Juventus rallenta a Ferrara

106

DybalaDopo 12 vittorie di fila la Juventus rallenta la sua corsa a Ferrara dove la Spal riesce nell’impresa di un insperato pareggio. I bianconeri volevano approfittare dell’anticipo per portarsi a +7 dal Napoli che, in caso di vittoria con il Genoa domani sera al San Paolo, possono tornare a credere nel sogno scudetto.

LA JUVE NON CONCRETIZZA

I ragazzi di mister Semplici schierati con il 3-5-2, che vede attenti in difesa Cionek e Vicari, partono subito forte costringendo gli juventini ad alzare immediatamente il ritmo. Allegri si affida al 4-2-3-1 con Alex Sandro esterno d’attacco e senza Mandzukic. Per tutto il primo tempo la Juve fatica molto a ripartire e a spingersi sulle fasce. Bisognerà aspettare l’11’ per vedere la prima azione pericolosa dei bianconeri con Alex Sandro che si vede deviare un tiro fuori. Subito dopo ci prova Higuain con un tiro centrale e Dybala che alla fine del primo tempo sfiora la traversa su calcio di punizione. La Spal torna negli spogliatoi dopo la prima frazione di gioco fra gli applausi dei suoi tifosi.

LA SPAL RESPINGE GLI ASSALTI

Nella ripresa la Juventus sembra scendere in campo con un altro piglio ma la Spal non Higuainmolla. Per tutto il secondo tempo è quasi un assalto continuo dei bianconeri. In 10 minuti i ferraresi sono costretti a difendersi da una cannonata di Douglas Costa e da un tiro largo di Dybala nato da una splendida combinazione con un Chiellini in gran forma.  Allegri allora prova senza successo a rendere la squadra un po’ più  mobile facendo entrare Mandzukic al posto di Asamoah.

OCCASIONE GHIOTTA PER LA SPAL

L’unica vera occasione per la Spal di far male arriva al 29’ con Antenucci che sfrutta un errore di Chiellini e in area fa tutto bene sbagliando però il passaggio per Paloschi intercettato da Rugani. Gli ultimi minuti sono un vero assedio bianconero che non riesce però ad espugnare le mura ferraresi con tanto nervosismo (a fine partita saranno ben 6 gli ammoniti). Al triplice fischio resta lo 0 – 0 e, mentre il pubblico del Mazza esalta i suoi eroi, Allegri chiaramente arrabbiato è già rientrato negli spogliatoi.

ALLEGRI: CHE GAFFE!

Massimiliano AllegriIl mister bianconero è poi incappato in una grossolana gaffe in conferenza stampa durante il  post-partita. Massimiliano Allegri ha detto: “Abbiamo fatto un’opera di bene…”, correggendosi poi subito con: “No anzi. Non abbiamo fatto un’opera di bene. La Spal ha giocato un’ottima partita”.

Foto: http://www.spaziocalcio.it/calcio-italiano/serie-a/impresa-della-spal-juventus-bloccata-sullo-0-0-nellanticipo/ http://www.calciomercato.com/news/allegri-e-quella-gaffe-in-conferenza-post-spal-poi-si-corregge-36561 http://www.ilbianconero.com/a/spal-juventus-0-0-il-tabellino-13942 http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2018/03/16/serie-a-spal-juventus-gioca-higuain_81a40fca-5a19-4a30-ba10-1356607d2e30.html