Juve-Napoli, Sarri: “Ho risposto a un gruppetto che ci stava sputando addosso”

228

Il tecnico azzurro, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium nel post partita di Juventus-Napoli.

Sarri Partita perfetta? “No, se avessimo alzato i ritmi avremmo vinto prima. Non abbiamo concesso niente, solo sulle palle ferme”. 

Koulibaly ha detto che ci crede, Sarri? “Io per ora mi sono divertito. Abbiamo fatto contenta una tifoseria straordinaria come la nostra. La Juventus è davanti e non cambia niente. Pensiamo a Firenze”. 

E’ un’affermazione tua ma vincere qui è stupendo per i nostri tifosi, ma siamo lucidi a dire che è solo una partita”. 

E’ la vittoria dell’organizzazione? “Mi sembrava una bestemmia cambiare un calcio che è valso la posizione dove siamo. Ma il cambio di modulo che hanno fatto loro ci ha sconsigliato di fare qualcosa che poteva metterci in inferiorità numerica”. 

Si può programmare? “Non possiamo programmare niente soprattutto a livello di risultati. Abbiamo visto la squadra crescere giorno per giorno”. 

Gesto di provocazione contro i tifosi bianconeri? “I tifosi bianconeri non c’entrano niente. Io ho risposto a un gruppo di gente che ci stava insultando e sputando addosso perché siamo napoletani. Non c’entrano niente la Juventus e i suoi tifosi”.