Giro D’italia, Esteban Chaves primo sull’Etna

296

YatesNella sesta tappa del giro d’Italia, trionfo per Esteban Chaves primo sul traguardo dell’Etna e bravo a portare a compimento la fuga di giornata composta inizialmente da 25 corridori. Il colombiano è stato raggiunto all’ultimo chilometro dal compagno di squadra Simon Yates che conquista la maglia rosa e proprio per questo sulla linea del traguardo ha deciso di lasciare la vittoria di tappa al compagno di squadra. Non benissimo Aru e Froome.

CRONACA DELLA TAPPA

Il ritmo è sin da subito sostenuto e la fuga non riesce ad andar via. Al 15 esimo chilometro sul traguardo volante di Enna si impone Ciccone seguito da Martin e Frapporti. Nei chilometri successivi continuano gli scatti, dopo la prima ora di gara la media è di 45.600 Km/h. Finalmente la fuga riesce ma a lasciare il gruppo maglia rosa sono ben 25 corridori, tra due uomini di classifica: Estevan Chaves ed Henao. I fuggitivi giungono a Piazza Armerina dove c’è il secondo traguardo volante di giornata, vinto da Frapporti seguito da Gavazzi e Mori.
Gli uomini in fuga guadagnano fino a quattro minuti, il vantaggio fa preoccupare il gruppo maglia rosa che insieme agli uomini di Rohan Dennis e a quelli dell’Astana cominciano a tirare. Ai meno 13 dall’arrivo inizia la salita vera: il gruppo recupera gran parte del distacco, ridotto a poco più di un minuto. Il primo a provare l’allungo tra gli uomini di testa è Gesink. Si forma un gruppetto di nove corridori tra cui i due più attesi, Chaves ed Henao. Ciccone prova lo scatto ma dopo qualche centinaio di metri Henao e Chaves si riportano sull’azzurro. I tre rallentano permettendo nuovamente agli altri di rientrare. Ciccone ci riprova ma Chaves riprende il fuggitivo.

IL FINALE DELLA CORSA

Ai meno quattro dall’arrivo inizia la bagarre anche nel gruppo maglia rosa dove ci prova Pozzovivo, in molti si riportano sull’azzurro ma Froome e Aru restano indietro. Lo scatto decisivo nel gruppo dei migliori arriva a 1500 metri dall’arrivo: Simon Yates si riporta in attivo su Chaves, suo compagno di squadra. All’arrivo non c’è stata nessuna volata: Yates, consapevole di aver conquistato la maglia rosa, lascia la vittoria a Chaves. Doppietta quindi per la Mitchelton-Scott. Fabio Aru e Froome hanno sofferto per gran parte della salita, i due sono riusciti comunque ad arrivare insieme ai migliori.

ORDINE D’ARRIVO

1° E. Chaves
2° S. Yates st
3° T. Pinot 26″
4° G. Bennett  a 26″
5° D. Pozzovivo st
6° M. Lopez st
7° R. Carapaz st
8° t. Dumoulin st
9° F. Aru st
10° C. Froome st

CLASSIFICA GENERALE

1° S. Yates
2° T. Doumulin 16″
3° E. Chaves 26″
4° D. Pozzovivo a 43″
5° T. Pinot a 45″
6° R. Dennis a 53″
7° B. Lopez a 1’03”
8° C. Froome  a 1’10”
9° G. Bennett a 1’11”
10° F. Aru a 1’12”

FOTO: ciclismo.sportgo.tv, cyclingpro.net