Atp Pechino, Fognini batte Rublev e vola ai quarti

47

Fabio Fognini è l’unico azzurro ad approdare ai quarti di finale del torneo di Pechino battendo in due set Rublev per 6-4
Niente da fare invece per gli altri due italiani qualificati agli ottavi con Berettini sconfitto da Edmund al termine di tre set combattutissimi nella giornata di ieri e Cecchinato travolto nella mattinata da Fucsovics.

FOGNINI-RUBLEV

E’ tra il terzo e quarto game che si decide il primo set con Fognini bravo a ottenere il break alla prima occasione e a conservarlo nel game successivo quando offre la palla del contro break a Rublev con il russo che non riesce a riagganciare l’azzurro. Il tennista ligure allunga così sul 3-1 mantenendo il vantaggio fino alla fine del primo set vinto per 6-3.

Stesso andamento nel secondo set deciso anche questo in apertura dove Fognini evita di subire il break nel terzo game offrendo due opportunità a Rublev. Il russo conscio di aver sprecato due occasioni per rientrare nel match, nel game successivo offre una nuova chance all’azzurro che sfrutta il momento difficile del russo portandosi cosi’ avanti di un break anche nel secondo set. Vantaggio conservato fino a fine set vinto per 6-3. Ai quarti il numero uno azzurro sfiderà Fucsovics giustiziere di Cecchinato.

FUCSOVICS-CECCHINATO

Cecchinato conferma di avere poco feeling con questa superficie e la sconfitta contro Fucsovics lo testimonea. Niente da fare per l’azzurro contro il numero 45 del mondo che è bravo nel primo set a concretizzare l’unica palla-break di tutto il set chiuso dall’ungherese per 6-4. Nel secondo set non c’è praticamente partita con Fucsovics bravo a strappare il servizio a Cecchinato per poi ripetersi nel quinto game portandosi avanti 5-1. Il set si chiuderà con il risultato di 6-2.

FOTO: livetennis.it