Christian Kouamé, la pepita d’oro del calcio Italiano

15

Christian Kouamé, attaccante classe ’97, è la pepita d’oro più ambita del momento da molti club italiani ed esteri. Da una soffiata del giornalista Fabrizio Romano parte un chiaro invito per Ancelotti.

L’attaccante Christian Kouamè continua a far parlare di sé e ad essere preda molto ambita da numerosi club e non solo italiani. A parlare di lui è anche il giornalista Romano che nella sua soffiata non manca di dire con estrema chiarezza: “E’ la pepita d’oro del calcio italiano, ADL interessato: è perfetto per Ancelotti!”.

Il motivo è presto detto: Kouamè sta mostrando di essere veramente un professionista valido e di meritare tutto il valore che gli viene attribuito. Ventuno anni, originario della Costa d’Avorio, attaccante che nel tridente può giocare sia da prima punta per la stazza sia da esterno, Christian Kouamé è la pepita giusta, secondo il cronista, per il Napoli, che non dovrebbe farselo sfuggire, perché il meglio per il calciatore deve ancora arrivare.

Infatti, il valore di mercato da quando è stato ingaggiato dal Cittadella è di gran lunga aumentato: la somma investita dal Grifone per ingaggiarlo allora è stata di 5 milioni di euro, mentre adesso Preziosi, il presidente dei liguri, ne chiede ben 30! E ne ha tutto il diritto: Kouamè vanta 15 presenze, 3 gol (Empoli, Napoli, Torino) e 4 assist che ne fanno un titolare inamovibile nonostante i cambi in panchina.

Tanti gli occhi puntati su Kouamè

Il Cittadella del direttore Marchetti ha avuto fiuto quando lo ha ingaggiato e il Genoa non ha sbagliato a investire sul giovane Kouamè. Le abilità del giovane calciatore erano già sotto gli occhi di tutti la scorsa estate, quando era in Serie B e il Grifone non ha esitato a regalarsi un attaccante dalle importanti prospettive investendo appena 5 milioni di euro, cifra considerata irrisoria nel mondo del calcio.

Secondo Romano, Kouamé ha qualità da vendere, ha una grande personalità, è serio ed è davvero un ragazzo perbene, che sa segnare e fa anche segnare. Su di lui le voci si moltiplicano, ma ancora non c’è nulla di fatto. Mentre altri si passano la palla qualcuno intanto comincia a muoversi con i fatti. Si tratta di Monchi, il ds della Roma ha incontrato a Trigoria l’agente Minieri.

I due hanno avuto un faccia a faccia positivo e la Roma ha fatto intendere a Kouamé di voler arrivare al dunque poiché è molto conteso e quindi bisogna muoversi. Sul giocatore intanto hanno messo gli occhi, oltre al Napoli, anche alcune società della Premier League pronte a bussare alla porta del Genoa a fine stagione. Ma KOuamè adesso si fa desiderare….