Serie A, ecco i 5 possibili ritorni

8

Serie A, la mancanza del campionato nostrano si fa sentire ed ecco infatti i primi nomi di giocatori che hanno deciso di lasciare il campionato italiano per iniziare un’esperienza all’estero e tornare entro qualche mese. La Serie A non è il campionato più bello ed interessante al mondo, eppure ha il suo fascino e cattura molti giocatori di grandi doti.

A partire dal 31 Gennaio alcuni ritorni saranno ufficializzati per esempio quello di Muriel alla Fiorentina, di Viviano alla Spal e tanti altri.

Serie A i ritorni discussi e meno discussi

Serie A, il ritorno più discusso è sicuramente quello di Manolo Gabbiadini attaccante del Southampton, il Betis Siviglia ha messo gli occhi su di lui ma a quanto pare il 27 enne preferisce il ritorno in Serie A.

La squadra che al momento punta su di lui è la Sampdoria che nelle utlime ore si è avvicinata tanto a lui quasi concludendo gli accordi. Si tratterebbe di un ritorno nel ritorno dato che il giocatore ha già fatto parte della squadra, conosce già l’ambiente quindi questo potrebbe essere solamente un punto a suo favore. Un altro ritorno altrettanto importante è quello di Mario Balotelli che fino all’ultimo sembrava volesse andare al Marsiglia ed invece a quanto pare è sempre più vicino il trasferimento al campionato italiano dove potrà riconquistare la Nazionale. Bologna, Parma e Sampdoria si sono proposte. Se il prezzo del suo cartellino potrebbe non essere un problema, lo sarebbe invece l’ingaggio, ma ottenerlo sarebbe un grande colpo di fortuna per la squadra italiana perchè avere Balotelli vuol dire tutto.

E poi c’è Juraj Kucka che manca in Italia da due stagioni, ha giocato in Turchia per parecchio tempo con ottimi risultati tra l’altro, una parte della stagione è stata assolutamente positiva, mentre la seconda parte no perchè non ha collezionato grossi punteggi. Il suo trasferimento al Parma potrebbe essere un vero e proprio affare sia per il centrocampista che per la squadra. Ed infine Roberto Pereyra che dovrebbe avviare i contatti con il Watford dei Pozzo e concludere il trasferimento con la formula del prestito con riscatto. Le sue ultime performance nella Juventus sono state ottimali ed infatti è stato tenuto sott’occhio da parecchi club per poi essere chiamato dal Watford. La nota positiva è che conosce già Mazzarri dato che lo ha avuto come manager in Inghilterra durante la prima stagione, quindi viene da pensare che il toro possa essere il colpo finale per la squadra che permetterà di raggiungere vette parecchio alte.