Napoli, squadra in ripresa, Ancelotti soddisfatto

31

Napoli, non c’è molto da dire se non che la squadra oggi si sta riprendendo abbastanza bene ma soprattutto in fretta. Gioca bene il team che ha voglia di crescere, di raggiungere le migliori posizioni in classifica. Ma Ancelotti cosa ne pensa?

Durante parecchie interviste si è lasciato andare a dichiarazioni parecchio importanti, per esempio qualche ora fa ha affermato: “La squadra sta giocando un buon calcio, abbiamo la voglia di fare qualche gol e siamo concentrati su questa partita che non dovrà essere sottovalutata. Abbiamo un risultato che ci conforta, ma voglio evitare sorprese. Tifosi? A loro, non ho niente da dire, ciascuno si gestisce la vita come vuole. Questa squadra sta facendo il suo. Chi c’era ha potuto ammirare un buon Napoli contro il Torino”. Il team ma anche lo stesso allenatore sono sotto esame, tutti attentamenti scrutati e tenuti sott’occhio perchè si è arrivati al momento clou della stagione, o si vince o si perde, o si dà il massimo o si torna indietro.

Napoli, occhio lungo per i tifosi, super attenzione al team e ad Ancelotti

Napoli, questi per la squadra saranno i tre mesi più belli e brutti allo stesso tempo, i più impegnativi sotto diversi aspetti, i tifosi ma non solo, hanno delle grandi aspettative ed è fondamentale cercare di mantenere la “parola” e quindi dare il meglio di sè.

A proposito di ciò ecco le dichiarazioni del mister: “In questi ultimi tre mesi saremo tutti sott’esame e questo dovrà essere uno stimolo, perché è qui che si decide, siamo giunti al momento chiave della stagione, c’è bisogno di uno sforzo supplementare. Soprattutto in Europa League, dove c’è il dentro o fuori. E noi vogliamo arrivare fino in fondo. Che voto dò al mio Napoli? Un 7, ma spero di dare un voto più alto a fine stagione. Frasi sessiste? Se volesse, mia moglie potrebbe parlare di tattica, ma sono io che non voglio, perché quando entro in casa voglio staccare la spina. Il calcio è una grandissima passione e non voglio rovinarla con uno stress maggiore”. Qualunque errore commesso in questo periodo potrebbe costare davvero molto caro al Napoli che tiene parecchio ai suoi tifosi, quindi la parola d’ordine oltre “impegno” sarà “attenzione”. Attenzione in campo, attenzione durante gli allenamenti, insomma questo non potrà che essere un periodo di stress ed ansie per la squadra, nella speranza che le varie aspettative non diventino un limite o un ostacolo per i risultati finali.