Serie A, Semplici appena dimesso

35

Serie A, l’allenatore della squadra SPAL, Leonardo Semplici, pochi giorni fa, è finito in ospedale a causa di un forte dolore addominale, scopertosi successivamente, essere causato da una colica. Dopo essere stato operato d’urgenza, il mister si riprende alla grande pubblicando sui social post dove ringrazia tutte le persone che gli sono state vicine infatti scrive: “Ho ricevuto il sostegno e l’affetto dei miei familiari, dei miei calciatori, della società, degli amici di sempre, dei colleghi e dei tifosi della Spal che non hanno mancato di farmi sentire in campo anche a Reggio Emilia”.

L’allenatore della SPAL, inoltre, ha affermato di essere molto dispiaciuto per non essere stato presente fisicamente durante il match contro il Sassuolo ma che comunque sia, chi per lui, ha svolto un’ottimo lavoro portando a casa un pareggio. A dimostrazione di ciò, sempre su Instagram si legge: “Il mio staff, poi, mi ha permesso di stare sereno guidando la squadra col Sassuolo in modo davvero eccellente. Ora si riparte! Più forte e più determinati di prima. Avanti!”.

Serie A: condizioni migliorate, ma in lenta ripresa

Serie A, Semplici adesso è in buone condizioni, tutti gli accertamenti e gli esami subito dopo l’operazione hanno dato la speranza di una rapida ripresa, dati i valori nella norma. Cosa aiuterà Semplici a tornare in panchina prima possibile? Un’alimentazione sana e leggera, ma soprattutto tanto riposo. La squadra lo aspetta per gli allenamenti, mentre i rapporti con la dirigenza continuano ad essere non dei migliori. Nonostante tutto, già da qualche anno, Semplici è protagonista di varie riassunzioni, la continua firma dei contratti annuali dimostra che il suo lavoro è motivo di soddisfazione e di orgoglio un po per tutti, ciò vuol dire che i presupposti per continuare a fare bene ci sono sempre stati e sempre ci saranno nonostante i cattivi rapporti tra lui e “i grandi” della SPAL.

Il mister del club avvisa che al suo rientro gli allenamenti riprenderanno più intensi di prima, a ritmi elevati, per dimostrare che con il duro lavoro si può migliorare in fretta, mantenendo la posizione meritata nella categoria. Adesso il pensiero va all’incontro che ci sarà tra SPAL e Sampdoria domenica 3 marzo alle ore 15:00, durante questo incontro Semplici non sarà l’unico assente, la squadra si troverà senza Manuel Lazzari, ovvero il giocatore più determinante ed Emiliano Viviano. Il portiere, proprio la scorsa settimana, giocando contro il Sassuolo, ha accusato un fastidio che lo ha costretto a restare in panchina, le sue condizioni sono e saranno tenute e monitorate ancora per parecchi giorni.