Serie A, Sturaro augura alla Juventus di vincere la Champions

27

Serie A, a parlare adesso è Stefano Sturaro che ha segnato un gol (a sua detta liberatorio e pieno di significati ) contro la Juventus, a proposito di ciò dichiara: “È stata un’esplosione di emozioni, una boccata d’aria dopo tantissimi mesi poco fortunati”. Questo sembra essere stato ed essere ancora uno dei modi migliori per lasciarsi alle spalle un periodo abbastanza delicato ricco di problemi fisici che lo hanno rallentato come mai prima di ora.

Ciò che gli ha dato forza, la forza per andare avanti e ricominciare a pensare e a credere ai suoi obiettivi è stata la vicinanza della sua famiglia perchè solo loro possono sapere quanto è stata grande e brutta la sua sofferenza. Negli spogliatoi dopo quel gol si è emozionato tantissimo, i giocatori del Genoa li conosce tutti da anni e con loro ha condiviso una grande emozione, erano tutti felici per lui come se a segnare fosse stato un figlio. E’ difficile trovarsi così bene in una squadra eppure sturaro ha avuto una grande fortuna, una squadra di calcio parecchio unita e collaborativa, si sono creati dei veri legami tra loro e forse questo è un punto di forza per il Genoa.

Serie A, per Sturaro obiettivo Nazionale

Serie A, i successi che Sturaro ha vissuto con i bianconeri oggi gli permettono di fissare degli obiettivi molto importanti, in questo momento della sua carriera ha bisogno di ripartire e deve farlo meglio di prima in un ambiente che conosce e che lo apprezza dandogli la possibilità di dimostrare chi lui è veramente e quali sono le sue capacità. E’ rimasto molto legato alla sua ex squadra, i suoi colleghi sono tutti competenti e in grado di fare tantissimo, un esempio è l’incredibile rimonta contro l’Atletico Madrid. Con loro ha raggiunto ben due finali di Champions, ha vissuto 4 lunghi anni durante i quali hanno condiviso momenti belli e momenti brutti e a loro augura il meglio.

Sturaro spera di entrare a far parte della Nazionale, per lui è un grande sogno ed interessante obiettivo che rincorrerà finchè non riuscirà a raggiungerlo. Ha ricevuto anche parecchie critiche a proposito dell’investimento che il Genoa ha fatto per acquistarlo e lui ha dato una risposta abbastanza chiara: “I soldi sono relativi, non è una domanda che va fatta a me: io voglio dare una motivazione per dimostrare di valere la spesa che è stata fatta. Poi ognuno dice ciò che vuole, siamo abituati: io devo dare risposte ai miei compagni, al presidente e a tutti coloro che lavorano qui”.

scommetti adesso sulla Champions League e prendi il bonus di benvenuto: https://rallylinkitalia.bet