Serie A, le dichiarazioni di Ancelotti

30

Serie A, dopo la partita Napoli Atalanta, quindi dopo l’ennesima sconfitta arrivata proprio in un periodo già di suo parecchio buio (ovvero la sconfitta in Europa League contro l’Arsenal), Ancelotti ammette di sentire un pò di amaro in bocca, è molto deluso. A seguito dell’incontro ha detto che secondo il suo pensiero e le aspettative la prima ora di gioco in campo è andata molto bene, i suoi uomini si sono comportati correttamente come si pensava e sperava, poi però dopo c’è stata una discesa incredibile, un calo nella qualità del gioco che ha portato il team a perdere tante opportunità.

Il Napoli non è riuscito a indirizzare la gara, così come nemmeno ad affrontare in modo adeguato le varie difficoltà, è anche vero che i ragazzi hanno giocato contro una squadra molto forte e che trascorsa la prima ora di gioco le motivazioni del calo possono essere tante per esempio la stanchezza. Ciò che lo preoccupa particolarmente è l’andamento della seconda stagione che purtroppo è andata tanto male, non è dipeso tutto dai giocatori però, si è forse persa un pò di motivazione o di spirito di gioco.

Serie A, cambiamenti in arrivo per il Napoli

Serie A, il prossimo obiettivo del Napoli adesso è cercare di mantenere il secondo posto e poi iniziare a pensare al prossimo anno per non farsi trovare impreparati. Da cosa bisognerà prendere spunto? Dalla prima parte della stagione che tutto sommato è andata molto bene, la seconda parte è da dimenticare e la delusione per questo finale sarà la motivazione valida per affrontare il futuro al meglio, con determinazione e concentrazione.

Si è affrontato poi l’argomento Insigne, sul calciatore ha detto che è fondamentale che il calciatore si riprenda prima possibile, questa stagione ha giocato solamente 3 partite, poi è stato costretto in pachina per tutto il match. Purtroppo ha avuto diversi problemi fisici che devono passare per rimettersi in gioco, ricominciare ad allenarsi seriamente e tornare ai suoi livelli più in fretta che si può. Per la società lui è il patrimonio, la squadra ha bisogno di continuità e purtroppo questa ultimamente è mancata. Il prossimo calciomercato per il Napoli sarà fondamentale, si spera in acquisti di valore, i primi giocatori nuovi sono arrivati ma ne arriveranno degli altri. Si accende a questo punto la curiosità dei tifosi che hanno già dei preferiti e delle speranze, ma chissà se corrispondono a quelle dell’allenatore. Manca ancora qualche mese all’inizio del calciomercato, ma chissà che nel frattempo non arrivino delle soffiate.