Serie A, Genoa-Roma ecco il parere di Prandelli

6

Serie A, l’incontro tra il Genoa e la Roma è stato uno dei migliori dell’ultimo periodo perchè abbiamo assistito non soltanto a delle grandi performance ma anche ad un’importante reazione dopo lo svantaggio. Quell’ultimo svantaggio aveva causato troppa rabbia e rammarico perchè era arrivata una possibilità, una bella opportunità che non era stata affatto sfruttata, quindi come reagire se non con amara frustrazione? Il Genoa ha raccolto soltanto un punto dalla sfida contro la Roma, Cesare Prandelli preferisce però essere ottimista perchè ci si può ancora mettere in salvo e nulla è ancora detto se non si arriva fino alla fine.

Nonostante ciò però non si può fare a meno di parlare di uno degli episodi più gravi della storia del calcio, stiamo parlando della svolta della partita e del finale di stagione dato con il rigore sbagliato da Sanabria. Cosa ha dichiarato Prandelli in merito al rigore andato in fumo? Secondo l’allenatore sbagliare i rigori rientra nelle probabilità, può succedere anche se in teoria non dovrebbe. Lo dice bene la storia che ci racconta di una lunga lista di episodi del genere. Nel caso di Sanabria però c’è da dire che se l’è procurato, perchè è andato sul dischetto e si sono messi d’accordo. Se dovesse scegliere, Prandelli come rigorista sceglierebbe sempre Criscito, nessuno è meglio di lui anche se in generale è rigorista chi si sente di esserlo. Purtroppo adesso l’errore è stato compiuto da Sanabria, ma non si può metterlo in croce. Preferisce comunque non parlare di questo episodio perchè è purtroppo una grande ferita. Nonostante questo episodio sottolinea che tutti i ragazzi si sono comportati bene e le loro prestazioni sono state al top.

Serie A, Prandelli ancora in corsa con una squadra pronta a tutto

Serie A, Prandelli fa grandi complimenti ad un team che sta dimostrando ogni giorno, di esserci, di essere in corsa, di essere in grado di entrare in campo e lottare al 100%. Purtroppo è consapevole del fatto che la prestazione c’è stata e di conseguenza meritavano tutti qualcosa di più. I ragazzi sono sotto stress e lavorano con ritmi pesanti ed insostenibili ormai da mesi, hanno messo in campo tutto ciò che hanno imparato nel tempo e dopo i vari episodi negativi avevano anche perso fiducia.

Si sofferma poi su un giocatore in particolare, Kouamè che ha dimostrato di avere una grande generosità e tanto entusiasmo e voglia di crescere. Ovviamente deve crescere in area di rigore e deve anche migliorare nel gesto tecnico però vale parecchio. Invece per quanto riguarda i tifosi di Preziosi ha dichiarato che chi era presente è stato di grande aiuto, la reazione dopo il gol è stata di sostegno e ha accompagnato sia lui che i suoi uomini dal primo minuto di gioco fino all’ultimo.