Serie A, il futuro in bilico degli allenatori

83

Serie A, mancano ormai soltanto due giornate alla fine, si tratta però di due partite fondamentali che potrebbero valere tanto non soltanto per le squadre ma anche per gli allenatori. Il futuro degli allenatori è tra le mani degli ultimi incontri. Stiamo parlando però in particolar modo degli allenatori che non hanno un contratto sicuro e quindi non hanno in mano delle certezze. Si tratta comunque di pochi casi perché per fortuna le situazioni non definite oggi sono poche. Anche in casa Juve con 8 scudetti consecutivi, 5 ottenuti con Allegri ci saranno delle importanti valutazioni da fare. E’ normale che ogni tanto ci si ponga delle domande sulla guida tecnica.

Per quanto riguarda Spalletti il destino è già segnato, la stessa cosa vale per Ranieri. Si parla poi dell’Atalanta: Gian Piero Gasperini potrebbe subire il fascino della Roma che dopo aver corteggiato Conte ed essere stata negata, potrebbe ripartire da lui. Tutto dipenderà ad ogni modo dal piazzamento finale dei nerazzurri, qualora si dovessero qualificare per la Champions, Gasperini non potrebbe mai lasciare il club. E quindi, chi potrebbe andare invece a Bergamo? Il nome che ultimamente si sente sempre più spesso è quello di Simone Inzaghi, che intanto ha un altro anno di contratto con la Lazio. Liberarsi rapidamente e facilmente da Lotito prima della scadenza del contratto è molto difficile. Tra l’altro proprio Inzaghi è tra i tecnici che il Milan sta valutando per sostituire Gattuso ma anche in questo caso niente di certo perché sarà la classifica a decidere. Anche per la Juve Inzaghi è in pole position e potrebbe essere scelto al posto di Allegri in caso di addio.

Serie A, valutazioni in corso

Serie A, partono le valutazioni, qualora Inzaghi dovesse scegliere di abbandonare la Lazio la squadra passerebbe in quali mani? Con grande probabilità Lotito potrebbe scegliere di affidarsi a Roberto De Zerbi che ha tanti estimatori ai suoi piedi.

Verranno poi chiarite le situazioni di Giampaolo, si ci chiede se rimarrà alla Sampdoria o andrà via. Stessa cosa per quanto riguarda Mihajlovic che non si sa ancora se deciderà di continuare a Bologna o di cedere ad un’offerta qualunque d un club appartenente alla fascia alta. Semplici potrebbe iniziare una nuova avventura come anche rimanere alla Spal. Manca poco per scoprire come andrà a finire per tutte queste strade e per molte altre che potrebbero ritrovarsi di fronte ad un bel cambio radicale.