Serie A, Montella disperato

101

Serie A, l’allenatore Montella durante un’intervista a Sky Sport ha dichiarato di essere stanco di vivere episodi negativi. Ogni episodio fa perdere tutte le speranze, ma non bisogna abbattersi almeno non ora. Montella ha bisogno di una squadra forte perchè a breve bisognerà affrontare una gara contro il Genoa e si dovrà fare senza paura. L’ultima gara è andata malissimo, probabilmente però è stata colpa dell’arbitro, bisognava affidarsi a qualcuno con più esperienza. Aggiunge che in genere non parla del lavoro svolto dagli arbitri chiunque essi siano ma in questo caso è indispensabile farlo. Il metro di giudizio utilizzato, la gestione non è stato dei migliori, non è affatto soddisfatto dell’arbitraggio.

Si riferisce in particolar modo ad un errore ovvero un rigore su Chiesa che non ha ancora rivisto. E’ stato proprio il ragazzo a dirlo durante la partita ma non c’era molto da fare. In tutto questo è inutile nascondere che ci sono stati errori da parte di tutti, la partita è stata vuota, i passaggi sbagliati ed in generale la stagione maledetta.

Serie A, errori su errori ed un rewind al 77

Serie A, adesso la Fiorentina non può permettersi di fare passi indietro, bisogna vincere in qualche modo per evitare di retrocedere. Vincere contro il Genoa sarà molto impegnativo e difficile ma non impossibile. In questo periodo i suoi uomini hanno difficoltà a segnare gol, ma cosa si può fare? Bisogna rientrare, bisogna trovare la tranquillità perdura. I passaggi sono spesso sbagliati anche se messi in atto da calciatori top. Si parla ad esempio di Chiesa, Simeone e Muriel. Gli allineamenti in questo periodo sono importanti ma non bisogna sprecare energie, è necessario arrivare in campo al massimo delle forze ed affrontare tutto senza paura e soprattutto senza vittimismo. Ciò che è stato è stato e basta, non c’è altro da fare.

Qualcuno ha però portato avanti l’ipotesi di una squadra non al massimo delle forze, una squadra non ottima composta da giocatori troppo giovani senza esperienza. Qualcuno di loro è tra l’altro fuori forma e sembra essere molto difficile arrivare a segnare.Non è la prima volta che la stagione và male, infatti Antognoni racconta un episodio in particolare relativo alla stagione 77/78. In quella stagione la Fiorentina giocò l’ultima giornata contro il Genoa e la gara finì con il pareggio 0-0. La squadra viola rimase comunque in Serie A ma ad aiutarla dovette intervenire l’Inter giocando contro il Foggia. Il Foggia finì in serie B proprio come il Genoa ed il Pescara. Lo scenario è simile anche per l’incontro della prossima domenica.