Champions, Tottenham: Kane in campo

5

Champions, manca ormai pochissimo per arrivare alla finale che si giocherà a Madrid e vedrà interessate Tottenham e Liverpool. Questo, per gli Spurs, sarà l’appuntamento più importante in assoluto, ci si avvicina infatti alla sfida contro i Reds. Ma c’è una bellissima notizia in merito, ovvero Harry Kane sarà presente ed infatti ha ricominciato ad allenarsi insieme agli altri compagni di squadra. Insieme a lui ci sono anche Vertonghen e Davinson Sanchez, insomma il recupero è iniziato, stanno facendo tutti dei grossi passi avanti. Nonostante tutto, la presenza o comunque l’assenza più importante è quella di Kane che avrebbe influito tantissimo e cambiato di conseguenze le sorti della finale. Per fortuna però è rientrato. Il ragazzo si era infortunato nel corso del match d’andata dei quarti di finale contro il Manchester City.

Quella caduta gli aveva causato una brutta lesione ai legamenti e lo aveva messo fuori uso per tutta la stagione. La stagione è durata più del normale, uno stop fino al 1° giugno, la squadra è entrata in totale confusione non sapendo cosa fare e come comportarsi in sua assenza. Inutile negarlo, Kane è uno dei migliori. Insomma fino ad ora le cose non sono andate benissimo, quindi l’unica speranza è cercare di concluderla nel migliore dei modi. E chissà che il momento migliore per farlo non sia proprio la sfida più importante e più inattesa della storia. Sicuramente così avrebbe tutto un doppio lieto fine.

Champions, aspettative rispettate

Champions, le aspettative di Kane sono state rispettate, il ragazzo dopo l’infortunio aveva affermato di essere addolorato per le sue sorti, un fermo di parecchi mesi e l’assenza dalla Champions. Allo stesso tempo aveva detto di avere un grande desiderio ovvero essere almeno in campo in occasione della finale. Non gli erano state date però grosse speranze in merito, non essendo lui un medico tutto era rimasto in forse. Per tutti Harry Kane è un combattente, è determinato a lavorare duro.

Mauricio Pochettino, l’allenatore del Tottenham ha dichiarato che il Liverpool è favorito, che la scorsa stagione è stata giocata nel migliore dei modi, ha combattuto strenuamente ed ha raggiunto ottimi risultati. nessuno si aspettava la squadra in finale e questo cambia le carte in tavola. Poi parlando di Kane ha aggiunto che se fino a qualche tempo fa si pensava a lui come un supporto morale e nient’altro, oggi se ne parla come un supporto al 100% presente non soltanto in panchina.