Serie A, il Milan verso la crescita

13

Serie A, in questi giorni non si fa altro che parlare del Milan e della speranza riposta nel prossimo allenatore del team. L’ultimo ad esprimere il suo pensiero in merito al club è stato uno degli uomini dello spogliatoio di Gattuso, Pepe Reina. L’uomo è incuriosito da quello che sarà il futuro del club rossonero. Ammette però che bisognerà aspettare ancora un pò e che spera che farà il Milan saranno quelle giuste perchè in questo momento la squadra non può permettersi di fare nessun errore. Questo lo si deve soprattutto ai giocatori che hanno messo il massimo impegno in ogni cosa e che continuano ad essere a totale disposizione.Il Milan è in buone mani nonostante Gattuso sia andato via, anche lui ha dichiarato di avere ottime aspettative e di non avere alcun timore per il futuro. Con calma tutto tornerà al posto giusto, il Milan è ormai un’istituzione grande a cui non resta che crescere per raggiungere i migliori risultati.

Nonostante i risultati di quest’anno chiunque non fa che parlare di Gattuso come un uomo di valore e di onore. La sua decisione di lasciare il posto da allenatore del team rossonero è stata accolta positivamente più che altro perchè se ha pensato di muoversi in questo modo lo ha fatto con cognizione di causa. Non ha pensato nemmeno per un minuto a favorire se stesso e avrebbe potuto farlo avendo a disposizione un contratto di altri due anni. Invece ha deciso di uscirne e di farlo a testa alta dimostrando ancora una volta la dignità ed il grande valore.

Serie A, il giudizio di Reina sulla Juventus

Serie A, non soltanto il Milan mette il proprio destino nelle mani del prossimo arrivato, lo sta facendo anche la Juve consapevole del fatto che Sarri è uno dei migliori. Potrebbe essere lui il nuovo mister della squadra anche se fino ad un paio di anni fa pensarlo era molto difficile. I tifosi del Napoli sono contrari a questo passaggio ma la Juventus non può permettersi di farlo scappare e quindi si deciderà a breve, si spera in modo positivo.

Sarri è uomo che respira calcio 24 ore al giorno, per questo è un vincente, Reina con lui c’ha lavorato e sa che se vuole può ottenere grandissime cose. Non per niente è fiero di essere stato un suo allievo e ammette tra l’altro di aver raggiunto importanti risultati nel tempo forse più che altro grazie a lui.