Serie A, l’Atalanta ha raggiunto l’accordo per Muriel

0

Serie A, l’Atalanta è finalmente riuscita a trovare l’intesa con il club che possedeva Muriel il calciatore colombiano. Il ragazzo verrà pagato ben 18 milioni di euro ma è ancora da stabilire ogni dettaglio della formula che sancisce il suo passaggio. Secondo le prime informazioni si potrebbe trattare di prestito con diritto o di obbligo con riscatto ma è ancora troppo presto per fare delle ipotesi. Queste giornate sono davvero tanto importanti per il club che si è trovato con tanti punti in tasca. Il rinnovo del prestito di Mario Pasalic dal Chelsea, il trasferimento non messo in conto di Luis Muriel e probabilmente si aggiungerà dell’altro.

Tutti questi colpi sono stati ben studiati, programmati, voluti ed organizzati da Gasperini che ha in mente tante belle cose per la sua Atalanta. Ad ogni modo la notizia più importante che tutti aspettavano è che la squadra avrà tutta per sè la punta colombiana nel giro di 5-7 settimane. Perchè dovrà trascorrere un mese? Semplicemente a causa della lesione di secondo grado del legamento collaterale del ginocchio sinistro che il giocatore ha accusato durante il successo sull’Argentina.

Serie A, le condizioni mediche di Muriel

Serie A, purtroppo gli allenamenti del ragazzo potranno avere inizio tra ancora un bel pò di tempo dato che a causa dell’infortunio sarà costretto a fare degli esami approfonditi. I primi sono già stati fatti e portati a termine ed hanno scongiurato pericoli vari come la rottura del crociato. Si accelera quindi per portare a termine l’accordo con base 18 milioni di euro di cui 15 milioni sono fissi e si tratta della stessa cifra di riscatto non esercitato dalla Fiorentina. Mentre gli altri 3 milioni saranno 3 bonus.

L’unico problema che bisogna affrontare adesso è l’intesa sulla formula. Si potrebbe procedere verso la cessione a titolo definitivo anche perchè sembra l’opzione migliore, oltre che la più probabile. Si tratterebbe della famosa “stretta di mano” per il prestito con diritto, oppure obbligo, di riscatto. Ad ogni modo questo accordo dovrebbe prevedere un contratto di 4 o 5 anni a 1,5 milioni di euro a stagione (più bonus). Per il momento non ci sono ulteriori notizie, sappiamo soltanto che l’ufficialità del trasferimento arriverà ancora nei prossimi giorni e non adesso. La squadra, non ha alcuna intenzione di fermarsi, corre verso traguardi sempre più belli, si prepara alla Champions e per farlo ha bisogno non di numeri ma di qualità.