Champions League: Atalanta protagonista della prossima stagione

0

Champions League, le squadre hanno giocato la finale ancora da pochissimo tempo eppure si sta già pensando all’organizzazione della prossima stagione. A quanto pare l’Atalanta sarà presente dato che è una delle migliori squadre che hanno partecipato quest’anno. Per i bergamaschi questo è un traguardo storico, uno di quei traguardi che nessuno mai riuscirà a dimenticare. D’altronde bisogna ammettere che quest’anno la squadra ha ottenuto grandi punteggi. Tutto questo anche grazie alla spinta dei tifosi oltre che ovviamente dei singoli componenti del team che hanno dato il meglio di sé. Ciò che però cambierà a partire dalla prossima Champions sarà l’impianto in cui gli incontri si svolgeranno perché quest’anno Atleti Azzurri d’Italia non era assolutamente idoneo ad ospitare una competizione Europea tanto importante. Certamente le condizioni del campo hanno creato problemi e limitato i giocatori durante il corso degli incontri.

Inerazzurri per esempio hanno dovuto giocare le gare al Mapei Stadium di Reggio Emilia dovendosi accontentare. Il prossimo anno, durante la prossima stagione le cose andranno sicuramente diversamente perché la società non vuole permettersi di ripetere lo stesso errore e per questo sono già in corso i lavori che consentiranno di giocare in uno stadio idoneo ad una competizione così importante.

Champions League, incontri con la Uefa per la presentazione dei progetti

Champions League, ecco che durante la giornata di ieri è avvenuto l’incontro tra la delegazione del club ed i rappresentanti della UEFA che hanno discusso dei lavori di riqualificazione e della richiesta avanzata dall’Atalanta a proposito della Champions League a Bergamo. Il risultato dell’incontro è stato assolutamente positivo, è stato presentato un dossier che contiene tutti i progetti ed i lavori fatti fino ad ora e quelli che invece verranno svolti in futuro.

Grazie a questi progetti la struttura sarà una tra le migliori, perfetta per ospitare qualsiasi competizione internazionale. La Uefa ha chiesto del tempo per visualizzare tutto il materiale, quindi la decisione finale non c’è ancora stata. Arriverà entro la prima settimana di luglio preceduta ovviamente da un sopralluogo a Bergamo che consentirà di prendere delle decisioni in modo saggio evitando errori. Attraverso il sopralluogo sarà possibile verificare lo stato del campo oggi e iniziare ad immaginare come sarà alla fine. La prossima Champions sarà un insieme di soddisfazioni, i tifosi hanno delle aspettative davvero elevate che difficilmente saranno deluse.