Champions, l’incontro a Nyon porta grandi novità

0

Champions, come sappiamo già da tempo, l’Atalanta è e sarà già una delle più importanti protagoniste della prossima Champions League. Questo per i bergamaschi è un traguardo davvero molto importante che non tutti si aspettavano di raggiungere. I calciatori speravano di ottenere questo risultati ma in realtà non c’era alcuna certezza in merito. Hanno contato e vogliono contare anche adesso sui tifosi e sul nuovo impianto che è diventato una vera e propria promessa.

Fino a qualche giorno fa l’Atleti Azzurri d’Italia non era assolutamente idoneo ad ospitare competizioni europee. Non per niente i nerazzurri sono stati costretti a giocare le gare di Europa League al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Adesso com’è giusto che sia la società non vuole ripetere lo stesso esodo ed ecco perchè ha iniziato a prendere provvedimenti già da molto prima. Sono stati creati progetti, sono iniziati i lavori che hanno già fatto il possibile per rendere lo stadio il migliore o comunque adatto a giocare qualunque incontro.  Dopo l’incontro a Nyon, che si è svolto fra la delegazione del club ed i rappresentanti dell’UEFA si è presa la decisione che qualunque partita potrà essere li giocata. L’esito è stato abbastanza positivo. Roberto Spagnolo, direttore operativo dell’Atalanta cioè il coordinatore unico dei lavori per lo stadio è assolutamente soddisfatto del lavoro svolto.

Champions, l’Atalanta è pronta a lasciare il segno

Champions, dal termine delle partite fino ad ora, la UEFA ha avuto tutto il tempo necessario per prendere visione del fascicolo, dei progetti studiati e portati a compimento e prendere le giuste decisioni. Ad ogni modo entro la prima settimana di luglio dovrebbe svolgersi il primo sopralluogo a Bergamo per cercare di compiere le giuste verifiche sul luogo.

Bisognerà infatti verificare che tutto ciò di cui si è parlato sia fattibile. Non è necessario avere delle buone idee, così come non è necessario avere tanta volontà in merito da parte di qualsiasi ente si sia occupato del tutto fino a questo momento. C’è da prendere in considerazione quanto richiesto dall’Atalanta anche perchè questa è una squadra in crescita sulla quale bisognerà puntare perchè sarà la prima tra tutte a dare soddisfazioni inaspettate.