Serie A, Ancelotti ottimista: “Possiamo battere tutti”

0

Serie A, dopo l’incontro Liverpool-Napoli Carlo Ancelotti sembra essere parecchio ottimista, la partita è terminata con un ottimo risultato 3 a 0 per il Napoli. Un risultato per molti inatteso, invece gli azzurri sono riusciti a battere i Campioni D’Europa. Tre gol: Insigne, Milik e Youness, la squadra di Klopp ha subito la terza sconfitta in quattro partite e Ancelotti non può che essere soddisfatto.

Subito dopo la partita l’allenatore ha infatti dichiarato che è stata una vittoria inaspettata, una partita affrontata nella giusta maniera con grande fisicità e preparazione. Nessun infortunato, la squadra sta finalmente bene, in ottima forma. La partita è stata giocata in modo intelligente senza pressare nel modo sbagliato. Il Napoli ha dimostrato di essere  sempre pronto a sfruttare tutti i contropiede, gli attaccanti hanno fatto il loro lavoro nel migliore dei modi così come i difensori.

Serie A, un anno dopo la rivincita

Serie A, Ancelotti ricorda con aria soddisfatta la sconfitta portata a casa proprio un anno fa la partita: un 5-0 indimenticabile. Adesso la squadra però ha ottenuto la propria rivincita e come possiamo immaginare non c’è soddisfazione più grande di questa. Lo scorso anno la squadra era depressa e adesso i ruoli si sono invertiti grazie agli allenamenti ed ovviamente all’impegno.

Per quanto riguarda i suoi giocatori, Ancelotti si è voluto soffermare in particolar modo su Insigne dicendo che il giocatore ha giocato benissimo fino a dicembre, poi ha avuto un calo ma anche oggi continua ad essere fondamentale. La stessa cosa vale per Callejon che si applica benissimo, è intelligente, bravo non ha alcuna difficoltà in qualsiasi ruolo soprattutto per quanto riguarda il ruolo centrale. Adesso la squadra è pronta ad affrontare qualunque partita, la prestazione c’è e i suoi uomini sono in grado di giocare contro tutti e di ottenere ottimi risultati. Insomma non c’è paura per il futuro.