Serie A, Younes: dichiarazioni sulla carriera e sul Napoli

8

Serie A, Younes, quest’anno il Napoli ha fatto acquisti davvero importanti, le new entry non stanno facendo altro che rilasciare bellissime dichiarazioni che hanno a che fare con le aspettative per il futuro. La soddisfazione di essere entrati in un team come il Napoli è elevata un po’ per tutti i calciatori che ne fanno parte. Parliamo per esempio di Manolas che ha rilasciato interviste super positive sia per quanto riguarda il team sia per quanto riguarda l’allenatore. Il ragazzo ha infatti dichiarato che ha sempre sognato di ricevere la chiamata da parte del Napoli e quando è arrivata ha informato tutti senza alcuna superstizione.

La stessa cosa ha fatto Younes che invece ha detto di essere molto legato al Napoli e che con questa squadra ha voglia di diventare uno dei calciatori più importanti e affermati in Italia e non soltanto. Vuole essere più veloce, più efficace e produttivo indossando la maglia azzurra raggiungendo il massimo del punteggio. Lo scorso anno le sue reti sono state 3 durante 16 partite, adesso le cose devono cambiare, ha intenzione di segnare tanti gol di vincere addirittura trofei. Sa bene però che oltre lui ci sono tanti altri calciatori importanti e di grande valore. Per esempio Mertens, Callejon e Insigne ma cercherà di dare il massimo e di raggiungere il loro livello se non addirittura superarlo.

Serie A, grandi obiettivi per un giocatore sfortunato

Serie A, purtroppo lo scorso anno per lui è stato abbastanza sfortunato, ha avuto un infortunio che però non lo ha fermato del tutto. I tifosi continuano a credere in lui e questa è la cosa più importante in assoluto perché sono loro che gli danno la forza e il coraggio di continuare a credere in sé.

Ancelotti per lui e per gli altri è una figura paterna, non è l’unico a dirlo visto che anche gli altri componenti del team lo hanno in più occasioni sottolineato. L’obiettivo principale per Younes è ritornare in nazionale, qualora dovesse riuscire a raggiungere il suo obiettivo sarebbe la persona più felice al mondo.