CONDIVIDI
Sagan terza tappa Binck Bank Tou

Continua il momento d’oro di Peter Sagan che ottiene il secondo successo in questa edizione del Binck Bank Tour imponendosi nella volata della terza tappa che prevedeva un tracciato pianeggiante e nel quale non si è lasciato sfuggire l’occasione di vincere la frazione bissando cosi il successo ottenuto due giorni fa in occasione della prima tappa che ha inaugurato questo tour e in cui conquistò anche la maglia di leader. Il campione del mondo ha preceduto questa volta Edward Teuns e Rudy Barbier e grazie a questa vittoria si avvicina al leader della classifica generale Kung, vincitore della crono di ieri, sul quale ieri aveva perso molti secondi ma grazie all’abbuono ottenuto per la vittoria di tappa il distacco tra i due si è ridotto a soli cinque secondi.

Sagan trionfa nella terza tappa: ora Kung è a 5 secondi

Terza tappa che aveva visto una fuga composta da Koren, Allegart, Reindersm, Bakaert e Cordeel che però sono stati tenuti sempre sotto controllo dal gruppo che nel momento giusto ha deciso di accellerare e andare a riprenderli. Nell’ultimo chilometro però avviene una caduta soprattutto a causa della pioggia ma anche per via di un arrivo non proprio rettilineo che manda a terra diversi corridori. A questo punto Jempy Drucher  prova ad approfittarne e ad anticipare tutti ma ai meno duecento metri dall’arrivo viene ripreso da Peter Sagan che s’impone in volata piazzando il secondo sigillo in questo Tour. Primo degli italiani Consonni, giunto ottavo. Per quanto riguarda la classifica generale al primo posto resta Kung con Bodnar che insegue a quattro secondi e la coppia Sagan-Domulein a cinque. Domani altra tappa pianeggiante con lo slovacco che vincendo riconquisterebbe la maglia di leader visti gli abbuoni del traguardo; facile aspettarsi uno scenario del genere perchè Kung non è uomo veloce ed in grado quindi di difendere la maglia verde di leader della classifica.