CONDIVIDI

Wenger ha gelato tutte le squadre europee che volevano Alexis Sanchez: “Il giocatore resta all’Arsenal“. Con queste parole il mister dei Gunners ha fatto capire che l’ex giocatore di Udinese e Barcellona non si muoverà da Londra e che è concentrato per la partita di domenica che vedrà in campo l’Arsenal e il Chelsea per il Community Shield che apre la stagione del calcio inglese. Il giocatore è andato vicino alla rottura con la società infatti qualche giorno fa non si è presentato al ritiro dicendo di essere malato e l’Arsenal gli ha inviato a casa a quanto sembra dei medici per verificare se era tutto vero. Sanchez è tornato per ad allenarsi e a questo punto la rottura sembra essere rientrata con il giocatore che aveva espresso la voglia di giocare in Champions League ma ormai dovrebbe restare a giocare per l’Arsenal. Sanchez era stato accostato più volte alla Juventus ma si era capito subito che la trattativa era molto difficile infatti i bianconeri hanno poi preferito puntare su Bernardeschi e Douglas Costa come giocatori offensivi.

Sanchez resta all’Arsenal: Lucas Perez alla ricerca di una nuova squadra

Intanto è ufficiale il passaggio del portiere Emiliano Martinez al Getafe mentre Wilshere sembra abbia rifiutato l’offerta della Sampdoria per giocarsi le sue carte con la maglia dei gunners visto il suo contratto in scadenza nel 2018. Chi invece cambierà certamente aria è Lucas Perez. All’attaccante non è andato giù il fatto che a Lacazzette, l’anno scorso al Lione, abbiano dato la sua maglia senza che la società gli abbia chiesto niente. Questo non è piaciuto al giocatore che  a questo punto vuole andar via al più presto. Il sogno del giocatore è di ritornare in Spagna nel Deportivo anche se ci sono sempre le sirene cinesi dato che il giocatore già a febbraio poteva cambiare continente ma la società londinese lo aveva invitato a restare con l’Arsenal dove avrebbe giocato di più ed invece le partite a fine anno sono state solo undici con una sola rete segnata.