CONDIVIDI
lucas moura calciomercato arsenal

Ancora pochi giorni e la Premier League prenderà finalmente il via. L’11 agosto sarà l’Arsenal ad aprire il campionato inglese ospitando il Leicester. E proprio i Gunners di Arséne Wenger si sono aggiudicati il primo trofeo della nuova stagione, il Community Shield, ai danni del Chelsea di Antonio Conte. Un Arsenal che, nonostante l’arrivo dal Lione del bomber Alexandre Lacazette, è ancora a caccia di colpi di mercato. Uno di questi potrebbe essere Lucas Moura del Paris Saint-Germain. Il talentuoso trequartista brasiliano è finito improvvisamente ai margini del progetto parigino a causa dello sbarco al PSG di Neymar; tant’è vero che è finito in tribuna in occasione della prima giornata di campionato francese che ha visto il Paris Saint-Germain battere l’Amiens. Moura non intende fare panchina quest’anno, dunque l’ipotesi Arsenal potrebbe prendere piede. Per acquistarlo dal PSG ci vogliono non meno di 30 milioni ma il fascino dei Gunners, nonchè del campionato inglese, farebbe la differenza. Su Lucas Moura c’è però anche l’Inter, che dalla sua può giocarsi con i transalpini la carta Joao Mario, ma in caso di avvio di trattativa l’Arsenal partirebbe davanti nel gradimento del giocatore.

Arsenal anche su Lemar: il City può cedere Zinchenko

Oltre alla suggestione Lucas Moura, l’Arsenal è al lavoro da mesi su Thomas Lemar del Monaco: l’esterno offensivo dei monegaschi è in cima alla lista dei desideri del tecnico Wenger, che vorrebbe la sua esplosività al servizio dei londinesi. Il Monaco ha già rifiutato due offerte importanti dall’Arsenal, ma stando a quanto riportato da TuttoMercatoWeb.com, il club britannico sarebbe pronto a insistere con una nuova maxi proposta: 50 milioni di sterline, 55 milioni di euro. Sempre sponda inglese, il Manchester City ha ricevuto la prima richiesta dal Napoli per il suo esterno d’attacco Oleksandr Zinchenko: l’ala ucraina avrebbe dato la sua disponibilità al trasferimento in azzurro e tra i club si sarebbe già trovata l’intesa, prestito oneroso con obbligo di riscatto a 5-6 milioni. Nelle prossime ore l’accordo potrebbe chiudersi in toto, ma prima il Napoli deve piazzare il suo “esubero” Emanuele Giaccherini.