CONDIVIDI
coutinho calciomercato barcellona liverpool

Nessuna offerta sarà presa in considerazione per Philippe Coutinho. Non vogliamo vendere“. Così in un comunicato ufficiale il Liverpool, che chiude categoricamente alla cessione del suo trequartista al Barcellona. Una doccia fredda che in casa blaugrana, fino a poche ore fa, non si aspettavano. I 222 milioni di euro incassati dalla cessione di Neymar al PSG stavano per essere, in parte, reinvestiti su Coutinho: 100 milioni l’offerta catalana ai Reds, che hanno clamorosamente detto “no”. Prima ufficiosamente, poi con una nota ufficiale. Tutto da rifare quindi per il Barcellona, disperatamente alla ricerca del sostituto dell’asso brasiliano finito a Parigi. Coutinho era l’obiettivo numero uno, ora si dovrà cambiare rotta. Per questo, in una situazione di fermento totale, sta prendendo corpo una clamorosa suggestione: “rubare” il talento Marco Asensio ai rivali del Real Madrid. Come? Con il pagamento della clausola rescissoria, che ora va di moda. Quella di Asensio è al momento di 80 milioni, ma il patron dei Galacticos Florentino Perez (che considera l’attaccante “il futuro” del Real) starebbe pensando di portarla a 150, più o meno il doppio del suo attuale valore, per tentare di scacciare il Barcellona. Basterà?

Addio Coutinho: giallo Dembélé

In tutto ciò regna il caos nella vicenda Dembélé. L’ala del Borussia Dortmund, anch’essa inseguita dal Barcellona, è sparita ieri dalla circolazione, non presentandosi alle sessioni di allenamento dei tedeschi e rendendosi irreperibile. Un chiaro segnale di cambiare aria, proprio in direzione blaugrana. Il che, da possibilità di avvicinamento, si è però trasformato in “dramma” per il Barça: il Borussia, infatti, ha prima sospeso per una settimana e multato pesantemente Dembélé, poi annunciato in un comunicato che “è stata rifiutata un’offerta del Barcellona dal valore incongruo con quello di Dembélé. Siccome non è stata presentata alcuna nuova offerta dal Barcellona, non è previsto alcun trasferimento del giocatore e verosimilmente non ci sarà”. Ma Dembélé difficilmente resterà ancora un calciatore del Dortmund e avrebbe deciso di sposare i catalani. E spunta la new entry Eriksen del Tottenham.