CONDIVIDI

É Philippe Coutinho il primo obiettivo del Barcellona: il centrocampista del Liverpool è da tempo considerato in casa blaugrana il profilo giusto per migliorare la squadra, specie dopo la partenza di Neymar. E proprio dalla maxi cessione del brasiliano arriveranno i soldi da girare alla società britannica per strapparle il suo talento. Pronta una proposta da circa 100 milioni di euro, cifra shock che sa di rilancio dopo il rifiuto da parte del Liverpool di una prima mega offerta da 80 milioni. Coutinho andrebbe volentieri al Barça, dove si divertirebbe e non poco con calciatori del calibro di Messi, Suarez, Iniesta e Rakitic, ma i Reds non hanno intenzione di cederlo, in quanto stanno costruendo una squadra competitiva per la Premier League e considerano Coutinho un elemento importantissimo. Decisiva, come sempre, sarà la volontà del giocatore, prima ancora di trovare un accordo tra club. Anche perchè l’obiettivo è presentarlo ai tifosi in occasione del Trofeo Gamper in programma proprio al “Camp Nou” il 6 agosto (partita contro la Chapecoense). Ma non solo lui tra gli obiettivi di mercato del Barcellona: nella lista figurano altri grandi talenti…

Oltre a Coutinho, ecco Dembélé e Mbappè: e Dybala…

Nel mirino del Barça c’è anche l’ala del Borussia Dortmund Ousmane Dembélé: il 20enne francese esploso nella scorsa stagione fa gola a diverse squadre, senza contare che il Borussia lo ha blindato fino al 2021 e servirà uno sforzo non indifferente per portarlo via dalla Germania. Ma il piano del Barcellona non sarebbe ostacolato dall’aspetto economico: gli arrivi di Coutinho e Dembélé, insieme, sarebbero le immediate reazioni alla perdita di Neymar. E se è vero che nn c’è due senza tre, potrebbe arrivare anche Mbappè, l’attaccante del Monaco in rotta con i monegaschi su cui i blaugrana sono vigili da mesi, pur essendo dietro al Real Madrid nell’affare (per preferenza del calciatore e accordo da 180 milioni tra i due club). Anche qui però lo strapotere da 222 milioni darebbe una scossa inaspettata alla trattativa… Si raffredda invece la pista Dybala, destinato a rimanere almeno un altro anno alla Juventus. Abbandonato Griezmann dell’Atlético Madrid, in seguito a un accordo da “gentlemen” tra i due presidenti.