CONDIVIDI

Le sue dichiarazioni non sono mai banali nè bugiarde. Karl-Heinz Rummenigge, presidente del Bayern Monaco, ha fatto chiarezza sul futuro di due importanti calciatori della rosa, Arturo Vidal e Renato Sanches. Due elementi che fanno gola a mezza Europa, Italia compresa. Su Vidal è stato registrato l’interesse di Walter Sabatini, che sogna di portarlo all’Inter, su Renato Sanches, tra le altre, quello del famelico Milan. Ma la concorrenza, per il baby centrocampista dei campioni di Germania, è altissima. Rummenigge ha spento le voci intorno a un addio al Bayern di Vidal: “Resta al 100% – ha fatto sapere il patron del club dalla Cina, dove è in tournée con la squadra – per noi è un calciatore fondamentale. Non ho sentito nessuno dell’Inter fino a questo momento, mi sono limitato a leggere ciò che è stato scritto. Un’eventuale offerta nerazzurra sarebbe comunque inutile, la decisione di proseguire con Vidal è stata presa tempo fa”. Doccia fredda per l’Inter e boccata d’ossigeno per i tifosi bavaresi.

Rummenigge ed il futuro di Renato Sanches

Se la porta per Vidal è chiusa, però, quella per Renato Sanches non lo è affatto: “Vedremo cosa succederà – ha spiegato schiettamente Rummeniggesu di lui ci sono dieci squadre. Andrebbe via solo in prestito annuale, lui vuole giocare con continuità e da noi c’è molta concorrenza nel suo ruolo. Faremo le nostre valutazioni più avanti. Ma potrebbe anche restare, quando il Bayern decide di non privarsi di un calciatore è così a prescindere dall’offerta. La cifra non conta”. Su Renato Sanches, centrocampista della nazionale portoghese, in particolare, oltre al Milan in pole c’è il Chelsea.