CONDIVIDI
calciomercato chelsea bale

Conte è rimasto al Chelsea, nonostante il pressing di squadre come l’Inter che avrebbero fatto ponti d’oro per l’ex commissario tecnico della nazionale. Nelle ultime settimane però Conte non è più tanto sicuro di aver fatto la cosa giusta. L’allenatore pugliese infatti si aspettava molti grandi acquisti alla voce calciomercato Chelsea per competere efficacemente in Europa. Acquisti ne sono stati fatti, ma non secondo le sue aspettative: Rudiger, Bakayoko e Morata. Ottimi rinforzi, ma manca qualcosa. Anche perché le altre avversarie nella Premiere League non sono state certo a guardare, e la prossima stagione sarà difficile ripetersi per i ‘Blues’. Si puntano in particolare i campioni del Leicester, capaci due anni fa di un’autentica impresa. Tra questi la punta Danny Drinkwater o Mahrez. In particolare il primo. Il club inglese però sembra molto riluttante, perché già lo scorso anno si è rischiata la retrocessione. Indebolirsi ancora sarebbe troppo pericoloso per le ‘Foxes’.

Dopo la sconfitta nella Community Shield: calciomercato Chelsea in subbuglio

Ad accellerare le richieste di Conte è stata la sconfitta nella Community Shield pochi giorni fa contro l’Arsenal. Una sconfitta preannunciata dall’ex allenatore della Juventus, il quale avrebbe lanciato l’allarme ad Abramovich già prima del match. O ci rafforziamo, o mollo tutto. Questo il concetto sottolineato da Conte. E il calciomercato Chelsea ha cominciato a lavorare a un grande affare. Si parlava di Candreva in questi giorni, ma il desiderio è un altro. Il tanto richiesto rinforzo potrebbe arrivare dalla Spagna. Il Real infatti ha fatto capire che Gareth Bale non è incedibile, giocando quasi tutta la stagione con Isco al suo posto. Inoltre l’interesse dei ‘Blancos’ per Mbappé è noto, e se tutto dovesse andare in porto ci sarebbe sovrabbondanza in attacco. Per il cartellino del gallese però vengono richiesti ben 100 milioni di euro (pressappoco 90 milioni di sterline). Tanti, ma riportare Bale in Inghilterra vorrebbe dire rilanciare finalmente anche il Chelsea in Europa.