CONDIVIDI

Tre grandi squadre di Serie A, Milan, Lazio e Atalanta. Tutte con un unico obietto: allestire una squadra abbastanza competitiva per le proprie ambizioni in questo calciomercato. Partiamo dal Milan. Dopo un mese di luglio letteralmente pirotecnico di colpi (anche se poi gli unici veri giocatori di grandi qualità sono stati Bonucci, Biglia e Calhanoglu), i rossoneri stanno scontando dei problemi finanziari, vista la difficoltà di trovare la fideiussione per completare gli acquisti dell’ex Juve e dell’ex Lazio: le banche incontrate finora infatti non possono chiedere garanzie sugli asset principali della società perché già impegnati nel fondo Elliott. Possibile che i trasferimenti di Bonucci e Biglia saltino clamorosamente? Per ora c’è solo una certezza: entro l’11 agosto c’è il termine ultimo per presentare le fideiussioni dirette agli acquisti dilazionati secondo la Figc. per ora quindi la pista attaccante viene sospesa.

Lazio, calciomercato in attesa di una svolta

Per la Lazio il mercato è immobile, in attesa che si sblocchi il caso Keita. L’ex blaugrana ha scelto la Juventus, che lo corteggia dall’inizio dell’anno. Ma Lotito non è soddisfatto dell’offerta di Marotta di 18-20 milioni di euro, e spera in un’asta con l’Inter. Altro pezzo pregiato è Milinkovic, anch’esso nel mirino di Torino.Il prezzo è stato fissato a oltre 50 milioni, ma non è questo a fermare la trattiva: Lotito infatti vorrebbe trattenere il giocatore a Roma. Nella sezione acquisti, i biancocelesti cercano un attaccante di peso e non nascondono un interesse per Bacca, oramai con le valigie pronte a Milano già da qualche tempo. Il colombiano sarebbe una spalla ideale per Immobile, o potrebbe subentrare dalla panchina senza farlo rimpiangere. Il problema della trattativa sta sia nel costo del cartellino (20 milioni), che nello stipendio alto (almeno 3 milioni), ma il rendimento è costante.

Atalanta si prepara all’Europa

Anche per l’Atalanta c’è un problema bianconero, nel senso che Spinazzola, acquistato dalla Juventus ma in prestito a Bergamo per ancora un anno, potrebbe approdare anzi tempo agli ordini di Allegri. Gasperini chiede di trattenerlo a tutti i costi perché fondamentale per la difesa in vista della sfida dell’Europa League, considerando anche la cessione di Conti al Milan. Se però dovesse partire, con la contropartita tecnica di Rincon, l’alternativa è Laxalt del Genoa (ma occhio al pressing della Fiorentina). Altro problema del calciomercato atalantino è il rinfoltimento del centrocampo, che con la partenza di Kessie e Gagliardini si è notevolmente ridimensionato.  punta tutto sul ritorno dell’olandese De Roon, il quale giocò un’ottima stagione per poi essere acquistato dal Middlesbrough.