CONDIVIDI

Dopo il recente acquisto di Vecino, si sta finalmente sbloccando il mercato dell’Inter. Il direttore sportivo dei nerazzurri Walter Sabatini sta per piazzare un paio di colpi in entrata, nei ruoli richiesti dal tecnico Luciano Spalletti, riscattando “l’immobilismo” delle ultime settimane. Il primo a sbarcare ad Appiano Gentile sarà il terzino sinistro del Nizza Dalbert Henrique. Il calciatore, stando a Sky Sport 24, arriverà a Milano tra giovedì e venerdì per le visite mediche e la firma del contratto, non prima in quanto la sua squadra sarà impegnata domani nel delicato match contro l’Ajax, valido per l’accesso agli spareggi di Champions League. Gara per cui Dalbert è stato convocato ma in cui, molto probabilmente, non scenderà in campo se non per pochi minuti (come all’andata). Intesa trovata tra Inter e Nizza: 20 milioni di euro per l’acquisto a titolo definitivo e il 20% di una futura rivendita nelle casse del club francese. E sempre in terra transalpina l’Inter insiste per il centrocampista del Caen Yann Karamoh: 5 milioni l’offerta nerazzurra, si registra un inserimento dell’Arsenal ma Sabatini è in pole. E si continua a seguire l’intricatissima vicenda Keita

Dalbert in arrivo, Biabiany e Murillo con le valigie: e Joao Mario?

Oltre alle operazioni in entrata, l’Inter è al lavoro anche sulle cessioni. E a tal proposito, mentre si definisce la situazione di Antonio CandrevaBiabiany ha accettato lo Sparta Praga: l’esterno francese ha superato il napoletano Giaccherini nelle preferenze del club ceco e sta per trasferirsi alla corte di Andrea Stramaccioni in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 4 milioni. Si attende solo l’ufficialità. Il prossimo a partire potrebbe essere Jelson Murillo, in direzione Valencia: il difensore è stato richiesto espressamente dal tecnico degli spagnoli Marcelino e Sabatini, stando a calciomercato.com, avrebbe incontrato oggi a pranzo l’avvocato Rocco Dozzini, che cura la trattativa. L’Inter chiede 15 milioni per l’operazione ma il Valencia ne offre 13, l’accordo non è lontano. Al calciatore (che gradirebbe la destinazione) 2 milioni  a stagione per cinque anni. Il Valencia, inoltre, dei nerazzurri corteggia anche Geoffrey Kondogbia, valutato però circa 35 milioni. E Joao Mario? Il centrocampista rigenerato da Spalletti piace al PSG, disposto ad offrire soldi più il cartellino del difensore Serge Aurier. L’ultima parola spetterà al tecnico interista. Gaston Camara, infine, va in prestito al club portoghese del Gil Vicente.