CONDIVIDI

Il Mercato del Milan è ormai entrato nel vivo da più di un mese e Bacca sembra essere il prossimo calciatore che dovrà lasciare Milano. Secondo il quotidiano francese Le Parisien si parla di affare già concluso tra l’Olympique Marsiglia e il Milan per l’attaccante colombiano, un’affare di circa 15 milioni di euro che significherebbe minusvalenza per la società rossonera dato che l’aveva pagato ben 30 milioni. La conferma che Carlos Bacca è sul mercato è arrivata dalla non convocazione per la sfida contro il Bayern Monaco e dall’esclusione per il preliminare di Europa League di giovedì 28 luglio contro il Craiova. Proprio Vincenzo Montella ha così spiegato la scelta di escluderlo dalla “spedizione” : ” Bacca sta bene a livello fisico; non lo abbiamo portato neanche in panchina ed è stata una scelta tecnica, dettata anche dal mercato” . Ma la novità più importante è che il Marsiglia di Rudi Garcia non ha ancora contattato gli “uomini del mercato” del Milan, Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli; entrambi sono a conoscenza del fatto che il colombiano ha trovato un’accordo di massima con la squadra francese, ma se non arriva un’offerta con obbligo di riscatto la società rossonera potrebbe non accettare.

Se il colombiano se ne va, chi può essere il suo sostituto al Milan?

Il Milan come si è capito vorrebbe salutare Bacca, ma per un’attaccante che se ne va c’è ne è uno che deve arrivare. Sono diversi i nomi che circolano da mesi per l’attacco di Montella, che richiede un giocatore capace di garantire gol ma soprattutto prestazioni di alto livello tra il campionato e l’Europa League : il più “facile” da prendere è sicuramente Kalinic , i costi sono molto contenuti però prima di prenderlo il Milan vuole pensarci molto bene. Sicuramente non arriverà in questa settimana, perché Fassone sta cercando di prendere uno tra Belotti e Aubameyang, il primo è molto complicato dato che Cairo ha detto di no, mentre per il secondo c’è un rifiuto di rinnovo con il Borussia e questo potrebbe avvicinare maggiormente il Milan al giocatore. Ma se il classe 86 colombiano non trova l’accordo con una squadra c’è il rischio di mettere in stand-by l’arrivo di un suo sostituto.