CONDIVIDI

L’arrivo di Neymar potrebbe portare ad una clamorosa cessione per il Psg con il Milan che vigila sulla squadra parigina che potrebbe decidere di lasciar partire Edinson Cavani con l’approdo del brasiliano. Con la presenza del giocatore del Barcellona, l’uruguaiano potrebbe essere di troppo per la squadra di Emery e il Milan sembra stia per lanciare l’assalto al giocatore. Il Psg inoltre per via del fair-play finanziario deve assolutamente cedere un pezzo grosso e lui sembra l’indiziato numero uno. I dirigenti milanisti sono pronti a sborsare una cifra intorno ai 50 milioni di euro e l’ arrivo dell’uruguaiano regalerebbe a Montella l’ultimo tassello mancante di una squadra rinnovata del tutto a cui manca la ciliegina sulla torta, il bomber da 20-25 reti stagionali. Oltre a Cavani restano vive comunque le ipotesi Belotti, Aubameyang e Kalinic oltre anche a Keita della lazio che però avendo un ruolo diverso potrebbe arrivare insieme a una prima punta.

Calciomercato Milan: Cavani o Ibrahimovic per l’attacco?

I tifosi milanisti pero sognano un grande ritorno: Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese senza squadra dopo non aver rinnovato il contratto con il Manchester United, è alla ricerca di una squadra ma prima dovrà recuperare dall’infortunio rimediato nel finale di stagione. Il giocatore ha già espresso in passato il suo amore verso la squadra rossonera e la foto pubblicata dal giocatore mentre passa il tempo con un videogioco in cui ritrae una corazza dal colore rossonero, sembra essere un indizio che il passaggio dello svedese ai rossoneri non è pura fantasia ma che potrebbe veramente diventare realtà. Ibrahimovic giorni fa aveva detto che presto avrebbe fatto un annuncio molto grande ma ancora ciò non è avvenuto ma la sensazione è che veramente più di Cavani, sia lo svedese l’uomo che l’anno prossimo possa guidare l’attacco rossonero prendendo il posto di Bacca in avanti che ormai lascerà certamente il Milan. Per lui il Marsiglia è quello che sta insistendo di più anche se nelle ultime ore è spuntata anche l’ipotesi Lazio ma il colombiano non sembra molto convinto dell’opzione biancoceleste dove tra l’altro troverebbe una concorrenza molto forte, forse peggio del milan, dove c’è la presenza di Immobile e djorjevic come punta centrale oltre a Keita e Felipe Anderson che a volte hanno giocato quasi come attaccanti quando è mancato il bomber azzurro.