CONDIVIDI
calciomercato nerazzurro

Mentre le altre squadre si rafforzano, cosa fa il calciomercato nerazzurro? E’ quanto si chiedono i tifosi, un po’ esasperati per la mancanza di nuovi arrivi. Vero che giusto pochi giorni fa è stato finalmente acquistato l’esterno Dalbert. Ma non sembra davvero abbastanza per competere efficacemente per lo Scudetto. Giusto ieri sera il procuratore di Schick era a cena con Ausilio. E’ noto l’interesse nerazzurro, ma pare che dopo Ferragosto l’assalto al fantasista ceco sarà ufficiale. La Sampdoria in realtà vuole scatenare un’asta, con invitati Juventus, Psg, Monaco e a sorpresa la Roma. La base fissata a 35 milioni. Sul fronte centrocampo Emre Mor diventerà nerazzurro entro lunedì prossimo se Suning darà il suo assenso definitivo. L’accordo con giocatore e società è praticamente ai dettagli. Con 12 milioni di euro, tra prestito e acquisto successivo, l’affare si chiude positivamente. Certo, l’arrivo di Emre Mor fa pensare con ragionevole sicurezza che più di un giocatore interista lascierà la squadra nella prossima stagione.

Cessioni e acquisti nel futuro del calciomercato nerazzurro

Tanto delle strategie di Ausilio e Sabatini dipendono però anche dalle cessioni durante il calciomercato nerazzurro. Tanti volti non vedremo più calcare i prati di San Siro. Tra questi Kondogbia: mai realmente esploso, il nuovo Pogba come era stato presentato, ha deluso sotto tanti punti di vista. Valigie pronte destinazione Valencia. Fuori anche Gary Medel, non nei radar di Spalletti, chiesto dal Besiktas. Ma soprattutto via Jeison Murillo, perno della difesa ma intenzionato a cambiare aria, sempre per il Valencia. Gli attuali titolari sarebbero sufficienti a sopperire alla loro mancanza. Ma Spalletti è stato chiaro: vuole Manolas dalla Roma. Il forte centrale giallorosso è apprezzatissimo dal suo ex tecnico, per la sua capacità di ostruzionismo ma anche per quella di mantenere alta la concentrazione per tutta la partita. Capacità che all’Inter servirebbe come il pane. Se non arriva, pronto Aurier del Psg.