CONDIVIDI

L’esterno che arriverà alla Roma sarà un giocatore importante e darà ancora più forza a questa rosa”. Parole del ds della Roma Monchi, rivelate a margine della conferenza stampa di presentazione del centrocampista Lorenzo Pellegrini. Dichiarazioni che lasciano intendere una sola cosa: la Roma acquisterà al 100% un esterno d’attacco di valore, quello che serve al tecnico Di Francesco. E se non saranno Riyad Mahrez (per cui c’è ancora stallo nella trattativa con il Leicester) o Lucas Vazquez (secco “no” dal Real Madrid), potrebbe essere Emre Mor del Borussia Dortmund. La appena 20enne ala turca ma di passaporto danese (quindi comunitaria) ha tutte le caratteristiche richieste dall’allenatore romanista: esterno destro di piede mancino, con buoni piedi e senso del gol. Aspettando (e sperando) svolte positive sul fronte Mahrez la Roma sarebbe addirittura balzata in pole position per Emre Mor, scavalcando una Fiorentina che era quasi in chiusura di affare: i viola avevano offerto 13 milioni al Borussia, rifiutati ma con ulteriore margine di trattativa considerando i soldi che i viola hanno recentemente incassato dalle cessioni di Borja Valero, Bernardeschi e Vecino. La Roma sta per offrirne invece 20, stando a quanto riportato da Sky Sport, una cifra che potrebbe convincere i tedeschi a lasciar andare il suo gioiello. E completare un attacco già competitivo.

Tra Mahrez ed Emre Mor: il rinnovo di Manolas e le cessioni degli esuberi

A tener banco, durante la conferenza a cui ha preso parte Monchi, anche il rinnovo in giallorosso del difensore Kostas Manolas. “Resterà alla Roma – ha detto lo spagnolo – ma rinnoverà il contratto nelle nostre tempistiche e alle nostre condizioni“. Una presa di posizione forte da parte della Roma nei confronti di quello che, al momento, è il leader della difesa insieme a Federico Fazio. Scongiurata dunque una sua immediata partenza, al contrario invece di alcuni esuberi da piazzare in casa Roma: Gyombér, Vainquer, Iturbe e Castan, come ha spiegato Monchi, stanno per essere piazzati altrove.