CONDIVIDI
community shield arsenal

Il Chelsea di Conte assapora la vittoria nel Community Shield 2017 ma si è suicida nel finale di gara. Una partita iniziata iniziata benissimo per l’Arsenal che gioca molto meglio dei suoi avversari ma il primo tempo si chiude comunque in parità sullo zero a zero. Ad inizio ripresa i Blues trovano il gol del vantaggio con Moses, che realizza il gol di testa su un calcio d’angolo battuto da Cahill. L’Arsenal però c’è e gioca anche bene ma il pari non arriva, ecco però che in soccorso alla squadra di Wenger arriva Pedro che fa un entrataccia su Elnery e l’arbitro non può far nulla se non estrarre il cartellino rosso. Non manca molto alla fine della gara e il Chelsea potrebbe anche tenere ma dopo pochi minuti l’Arsenal trova il pari: passaggio di Xhaka per Kolasinec che trafigge Cortuas. Nel finale di partita tante occasioni da una parte e dall’altra ma alla fine si chiudono in parità i novanta minuti regolamentari.

E’ l’Arsenal a trionfare nel Community Shield

Come in Germania, nella finale giocata ieri tra Bayern e Dortmund, anche qui si va direttamente ai calci di rigore con la novità dei rigori come se si stesse giocando il tie-break di una partita di tennis: ABBAABBAAB proseguendo poi ad oltranza se necessario. A tirare per primo è Cahill che non sbaglia incrociando di destro e mettendo alle spalle di Cech, successivamente sul dischetto va l’Arsenal a tirare due volte di fila andando in rete prima con Walcott e poi con Monreal andando avanti 2-1. Tocca al Chelsea che si presenta con Cortuas che calcia un rigore alle stelle e anche Morata sbaglia calciando sul palo e spianando la strada all’Arsenal verso la vittoria. E’ Chamberlain ha segnare il gol del 3-1 mentre a chiudere la questione dei rigori ci pensa Giroud che segna portando in trionfo i Gunners che ancora una volta si confermano indigesti per Antonio Conte che perde la seconda finale di fila contro l’Arsenal dopo quella di FA Cup.