CONDIVIDI

Una fiammata su calcio di punizione a un passo dai tempi supplementari, un colpo di scena clamoroso che vale la finale. Così Kemar Lawrence ha regalato alla Giamaica la vittoria nella semifinale di Concacaf 2017 contro il Messico. Un gol pesantissimo che porta i sudamericani all’ambita finalissima del torneo, la seconda consecutiva dal 2015. Il difensore dei New York Red Bulls, classe ’92, ha siglato all’88’ su calcio piazzato l’1-0 decisivo, a sbloccare una gara tesa e intensa al termine della quale è stato eletto eroe della serata. Ora la Giamaica, nell’ultimo atto della Concacaf, troverà la corazzata Stati Uniti, che nell’altra semifinale ha battuto la Costarica (0-2 al “AT&T Stadium” di Aguilar, reti di Altidore e Dempsey): appuntamento giovedì 27 luglio (ore 3.30 italiane) al Levi’s Stadium di Pasadena, California (USA). Chi alzerà l’ambita coppa: la Giamaica riscatterà la delusione di due anni fa (quando perse in finale proprio col Messico) o gli Stati Uniti saliranno sul tetto d’America?

Il cammino della Giamaica in Concacaf 2017

La Giamaica, in gara in Concacaf in qualità di prima classificata nelle qualificazioni alla Coppa dei Caraibi 2017, si è guadagnata l’accesso alle fasi finali della Concacaf 2017 qualificandosi come seconda del Gruppo C nella fase a gironi, con 5 punti alle spalle dei 7 del Messico. Prima la vittoria col Curaçao (0-2), poi i pareggi con Messico (0-0) ed El Salvador (1-1). Ai quarti di finale la Giamaica ha avuto la meglio sul Canada (2-1), infine la recente “vendetta sportiva” sul Messico. Ora la finale con i padroni di casa degli Stati Uniti. In ballo, nell’ultimo atto della Concacaf, anche un discreto gruzzoletto: 1 milione di dollari andrà infatti ai vincitori della competizione, 500mila ai secondi classificati.

Il gol vittoria di Lawrence