CONDIVIDI
eurobasket 2017 italia germania Schroeder belinelli melli messina

L’Italia è nel vivo dell’Eurobasket 2017. Dopo le due vittorie iniziali, siamo stati fermati di misura dalla Lituania e la partita con la Germania è già decisiva per il passaggio del turno. I tedeschi vengono anch’essi da due vittorie e da una sconfitta, clamorosa per come si sono fatti rimontare, contro i padroni di casa di Israele. Entrambe le formazioni hanno insomma qualcosa da perdere. Messina non fa cambi almeno all’inizio, e ritrova Melli uscito zoppicante nel primo tempo con la Lituania. Il coach spera che possa essere determinate per fermare la punta di diamante dei tedeschi, Dennis Schroeder degli Atlanta Hawks. Purtroppo non è bastato perché la Germania di è imposta sugli azzurri. Ma vediamo lo svolgimento della partita. Sono gli avversari ad aprire le marcature con la tripla di Tadda, a cui risponde subito Belinelli con tripla, canestro e tiro libero. I 6 punti di Belinelli fanno ben sperare. Schroeder allora si ricorda del suo grande talento, e comincia a rifilare canestri a raffica. Solo un grande Aradori, con i suoi 5 punti a ridosso della sirena, ci mantiene con un tenue vantaggio di una lunghezza, 17 a 16 alla fine del primo quarto. Nella ripresa la storia cambia con Schroeder che si libera con più facilità della gabbia difensiva che ha cercato di cucirgli addosso Messina e trova molti spazi per i tiri da fuori.

Eurobasket 2017, Italia in sofferenza con la Germania

Così punto su punto la Germania si avvicina all’Italia e chiude il secondo quarto in vantaggio per 29 pari. Dal punteggio si capisce subito che le difese di entrambe le formazioni stanno facendo molto bene in questa partita dell’Eurobasket 2017. Belinelli però, nonostante il buon inizio, si sta perdendo e non riesce a trovare la precisione giusta vista in altri match. Nel terzo quarto affiora tutta la stanchezza delle squadre, ma gli azzurri sbagliano davvero troppo sotto canestro. Sembra reggere solo Melli, il quale riesce a mettere una pezza alla brutta prestazione dell’Italia e si va al riposo sotto di 5, 43 a 38. Nell’ultima parte di gara viene buttato nella mischia Cianciarini e riusciamo a portarsi sul -3. Ma vallo a spiegare a Barthel e a Schroeder: i due con dei veri colpi di classe, vedasi la specialità delle triple dall’angolo, ci ricacciano a -9. Le triple di Filloy nel finale servono solo ad arricchire il tabellino. La partita termina con un’altra sconfitta degli azzurri nell’Eurobasket 2017, 61 a 55. Domani alle 16:30 la Georgia, da battere assolutamente per sperare nel passaggio al turno successivo.