CONDIVIDI
eurobasket 2017 italia lituania datome belinelli

Siamo alla terza sfida per gli azzurri nell’Eurobasket 2017, I nostri sono partiti bene con due vittorie con i padroni di casa di Israele e con l’Ucraina. Nel match di ieri invece abbiamo affrontato la Lituania, una delle formazioni più forti al mondo. I due unici precedenti negli Europei non ci sorridevano: sconfitte sia nel 2013 che due anni dopo. Ma nei ricordi di tutti c’è ancora la straordinaria semifinale nelle Olimpiadi 2004, vinta all’ultimo respiro. Nell’Eurobasket 2017 però dobbiamo registrare un’altra sconfitta con il paese baltico. Vediamo nel dettaglio però la partita. L’Italia schiera Hackett, Belinelli, Datome, Melli e Cusin. La Lituania invece risponde con Kalnietis, Grigonis, Maciulis, Motiejunas e Valanciunas. Il primo quarto è puro spettacolo, con le squadre più attente ad attaccare che a difendere. La situazione migliore per i nostri stoccatori dalla distanza che infiocchettano triple a ripetizione. Gli avversari riescono però a rimanere in scia grande a una grande prestazione di Kuzminkas, il quale sulla sirena riesce in un canestro da due a chiuderla sulla parità perfetta, 23 a 23. Nel secondo quarto Mister Adomaitis crea le giuste contromisure per bloccare sul nascere i nostri tiri dalla distanza con una difesa accanita sul palleggiatore. In mezzo al campo poi Motiejunas e Juskevicius difendono benissimo sfruttando il loro fisico. Al riposo lungo ci ritroviamo sotto di 9 punti, 32 a 41.

Eurobasket 2017, Italia in affanno con la Lituania

Nella ripresa servirebbe un recupero difficilmente pronosticabile. Belinelli saluta gli avversari subito con una tripla (finirà la gara con 14 punti arrivando così a 2000 nella classifica totale in azzurro), ma solitamente viene pressato troppo bene per essere davvero incisivo. Più spazio ha capitan Datome (chiuderà ala gara con 24 punti) e Filloy, i quali riescono ancora a colpire bene da lontano. Ma nei palleggi siamo veramente surclassati. Così, nonostante l’ottima prova dei nostri, alla fine del terzo quarto del nostro Eurobasket 2017 la distanza con gli avversari è praticamente immutata, 49 a 57. Nell’ultima parte di gara giochiamo anche senza Melli costretto a dare forfait, e ci teniamo vicini agli avversari solo grazie a Filloy, l’ultimo ad arrendersi. Complice anche un po’ di stanchezza della Lituania riusciamo anche a portarci sul -6, ma sarà solo una cosa momentanea. La tripla di Datome sulla sirena finale lascia solo più amaro in bocca: la partita termina infatti 78 a 73 per gli avversari. Sconfitta con onore dunque, ma la squadra di Messina deve assolutamente migliorare in fase di palleggio, altrimenti ci sarà da soffrire anche con altre formazioni. Il nostro girone dell’Eurobasket 2017 è ancora tutto da decidere. Il 5 settembre tocca alla sfida con al Germania alle 17:30.