CONDIVIDI

Seconda giornata degli Europei di Ciclismo 2017 in corso in Danimarca, giornata dedicata ancora alla cronometro che però questa volta non ha regalato medaglie alla spedizione azzurra. Grande sorpresa nella crono elite dovei il favorito numero uno di questa crono Bodnar, soprattutto dopo la splendida vittoria nella crono di Marsiglia al Tour de France, non è riuscito ad arrivare primo arrivando secondo con un ritardo di due secondi dal vincitore di giornata,Victor Campenaerts giunto al traguardo con il tempo di 53’12” utili per compiere i 46 chilometri. Una cronometro veramente combattutissima se si pensa che Mullen è giunto terzo ad appena cinque secondi dal vincitore. Per i nostri colori un buon piazzamento per il nostro Filippo Ganna giunto nono a 1’38” da Campenaerts.

Nella crono Elite negli Europei di Ciclismo 2017 trionfa Campenaerts che precede di due secondi Bodnar

Nella mattinata successo per Van Dijk che conquista l’oro nella categoria elite femminile fermando il cronometro a 40’33” precedendo la belga Duyck arrivata con un ritardo di 48″e l’olandese van der Breggen giunta a 1’04″di distacco. Niente da fare questa volta per i colori azzurri con la Longo Borghini che non va oltre la diciottesima posizione, un risultato certamente deludente viste le sue qualità. Nell’under 23 maschile il podio per l’Italia sfuma per appena nove secondi con Edoardo Affini che è arrivato quarto dietro all’oro Asgrenn, Danesem giunto al traguardo con il tempo di 37’33” che ha preceduto di appena due secondi il suo connazionale Bjerg mentre il bronzo è andato Ermenault arrivato con 22″ di ritardo. Paolo Baccio l’altro azzurro in gara è arrivato sedicesimo a oltre due minuti dal primo dal danese Asgrenn. Ora si proseguiranno con le varie gare di categoria fino ad arrivare a domenica quando il nostro Elia Viviani cercherà di portare un oro che i bookmachers danno quasi per certo. Vista la poca concorrenza è un occasione da non fallire.