CONDIVIDI
europei pallavolo polonia 2017 italia belgio 0-3

E’ il momento dei quarti per l’Italia della pallavolo maschile nell’Europeo di volley 2017 in Polonia. La squadra di Blengini aveva superato ieri la Turchia con un netto 3 a 0. In questa serata di fine estate però gli azzurri hanno affrontato il Belgio e sono stati ridimenzionati nelle ambizioni. La squadra belga è scesa in campo con Valkiers, Van Den Dries, Deroo, Rousseaux, Van De Voorde, Verhees, e infine come liberi il due Ribbens e Stuer. Invece gli azzurri optano per la migliore formazione possibile, composta da Giannelli, Vettori, Lanza, Antonov, Piano, Mazzone, Colaci e Balaso come liberi. Nel primo set, dopo i necessari primi minuti di studio, gli avversari vengono fuori. Reggiamo fino al faticoso 16 pari, poi la difesa fiamminga ci surclassa, respingendo bene gli attacchi di Giannelli e Vettori e trovando spesso le mani del muro o i piccoli spazi del campo dove il libero non riesce ad arrivare. I nostri si reggono più per gli spunti individuali, come il bellissimo ace di Mazzone per il meno uno dagli avversari. Inoltre le nostre bocche da fuoco Antonov e Vettori non sembrano essere al meglio e non riescono a trovare il punto con facilità. Blengini sotto 20 a 23 chiede il time out per salvare il salvabile, ma il servizio di Van Den Dries chiude il set 25 a 21.

Europei di Pallavolo: il tracollo con il Belgio nella ripresa

L’Italia di pallavolo è sembrata abulica e sulle gambe. Nel secondo set però, se è possibile, va ancora peggio. Le idee sono confuse e la difesa belga è perfetta. Così con le schiacciate di Deroo e Van Den Dries gli avversari prendono il largo nel punteggio. Escono Lanza e Vettori per Botto e Sabbi. Ma oramai il set è compromesso e si chiude con un poco lusinghiero 25 a 11. Blengini riporta in campo i titolari nell’ultimo set, ma restiamo a galla solo per qualche incertezza in più del Belgio, 9 a 9. Al servizio oggi è una serataccia. Basti pensare che il dodicesimo punto dei nostri avversari solo nel terzo set è il risultante dei sei colpi a vuoto nostri dal fondo. La partita non vede mai crederci davvero nella rimonta, almeno finché capitan Buti e Vettori riacciuffano i fiamminghi sul 21 pari grazie a due muri fenomenali. Ma il match non si può che concludere con l’ennesimo errore in battuta, stavolta di Vettori, per il definitivo 25 a 23. Dunque 3 a 0 per il Belgio che affronterà in semifinale la Russia. Per l’Italia della pallavolo una sconfitta tanto bruciante quanto inaspettata.