CONDIVIDI

Giornata di test di quella di ieri in Ungheria: numerosi piloti di Formula 1 si sono ritrovati a Budapest nella giornata di lunedì 1° agosto (e proseguiranno anche martedì 2), sul circuito di Hungaroring, per delle prove su pista. E proprio come nel Gran Premio di Ungheria, a piazzarsi davanti a tutti è stata la Ferrari. Ma nè VettelRaikkonen erano alla guida: al volante della Rossa SF70H c’era il giovanissimo Charles Leclerc. Il 19enne transalpino, leader della classifica di Formula 2 con ben 5 Gran Premi vinti, ha tenuto alto il nome della Ferrari in terra magiara e sorpreso tutti ottenendo il primo crono da 1’17″746. Alle sue spalle il belga Stoffel Vandoorne su McLaren, staccato di circa un decimo da Leclerc. Terza, proprio come nel Gran Premio di tre giorni fa, la Mercedes di Vallteri Bottas (135 giri per lui) e quarto posto per il fenomeno della GP3 Charles Russell. Il quinto tempo è di Lance Stroll su Williams, sostituto dell’indisponibile Felipe Massa. E poi a seguire le Force India di Nikita Mazepin e Lucas Auer, Nicholas Latifi (Renault), Sean Gelael (Toro Rosso) e Santino Ferrucci (Haas). In coda la Red Bull di Max Verstappen (11°) e la Sauber di Gustav Malja (12°). Tutti alle spalle della rivelazione Leclerc.

Leclerc il più veloce: ora il Day 2 di test

Dopo il primo giorno di test, nel Day 2 in programma quest’oggi sempre a Budapest attenzione rivolta ai “big” della Formula 1: scenderanno in pista, infatti, le Ferrari di Vettel e Raikkonen, reduci dalla doppietta di domenica scorsa, ma anche Russell (Mercedes), Ferrucci (Haas), Gasly (Red Bull), Ghiotto (Williams), Norris (McLaren), Auer e Mazepin (Force India), Sainz e Kvyat (Toro Rosso) e Matsushita (Sauber). Grande curiosità per il ritorno in pista del polacco Robert Kubica, che effettuerà una prima prova sulla Renault versione 2017, presumibilmente decisiva sul suo futuro. Assente il campione in carica Lewis Hamilton.