CONDIVIDI

Ebbene si !! Non è un titolo di stampo militare datato 1939 ! La Germania allenata da Kuntz sorprende tutti e riesce nell’impresa di aggiudicarsi il titolo europeo di categoria battendo a Cracovia la strafavorita Spagna. Dopo l’ottima medaglia d’argento conquistata la scorsa estate ai Giochi Olimpici di Rio De Janeiro, la Nazionale tedesca stavolta sale sul gradino più alto del podio, disputando una finale di grande saggezza tattica, intraprendenza e dinamicità. Prima frazione della gara di stampo tedesco, anche sul piano del possesso palla la Germania si dimostra superiore agli iberici, concludendo i primi 45 minuti con il 57% contro il 43% della Spagna. Ma il dato che conta maggiormente è quello indicato dal tabellino del punteggio, che registra il risultato di 1-0 in favore degli uomini di Kuntz, grazie alla bella incornata siglata dal numero 17 Weiser, che scavalca beffardamente il portiere avversario. Il gol viene siglato al minuto 40, manca ancora oltre metà incontro, più eventuali tempi supplementari e calci di rigori al termine della finale di Cracovia.

Secondo tempo più spettacolare e con più occasioni da rete per entrambe le squadre; la Spagna velocizza il proprio fraseggio e verticalizza con più incisività, costringendo i tedeschi ad un calcio più difensivo ed a “spendere” qualche cartellino giallo per placare l’impeto della “Rojita“. La Germania si rende quasi sempre pericolosa in contropiede, sfiorando svariate volte il raddoppio. Nemmeno gli inserimenti dalla panchina sortiscono gli effetti sperati dal Commissario Tecnico spagnolo Celades. A nulla porta il forcing finale delle Furie rosse“, nonostante una fase offensiva composta da quattro attaccanti, poichè i tedeschi non si scompongono e tengono con disinvoltura e grinta il risultato. Piccola consolazione personale per Ceballos, nominato miglior giocatore della competizione.

Germania sale a 2 successi. Italia prima con 5 vittorie

La Nazionale tedesca under-21 vince il suo secondo Europeo ad otto anni di distanza dal primo, nonostante diversi suoi calciatori assenti perchè convocati dal CT Sebastian Loew in Nazionale maggiore per affrontare la Confederation Cup in Russia. Grande delusione ovviamente in casa Spagna, che mancando il successo nella finale di Cracovia resta ferma nell’albo d’oro del torneo a 4 vittorie, una in meno degli azzurrini. L’Italia si consola parzialmente restando per adesso la Nazionale più vincente nella storia degli Europei under-21 grazie ai 5 successi ottenuti nel torneo.