CONDIVIDI

Le squadre italiane sono indigeste per il Bayern Monaco di Ancelotti che dopo il ko contro il Milan capitola anche con l’Inter perdendo due a zero sotto i colpi di Eder autore di una doppietta. La squadra di Spalletti migliora di giorno in giorno e anche Peresic sta migliorando forse per via di un’addio a cui sembra non pensare più dato che il Manchester United non intende sborsare i cinquanta milioni che la società nerazzurra pretende. Benissimo anche Joao Mario che potrebbe essere un “nuovo acquisto” della prossima stagione. Quasi la formazione tipo per il Mister, considerando la rosa attuale, con Nagatomo e Ansaldi sulle fasce e il duo Skrinier-Miranda in mezzo alla difesa a difendere la porta di Handanovic, in centrocampo spazio a Kondonbia al fianco di Borja Valero e in attacco Peresic, Joao mario e Candreva dietro ad Eder autore di una prestazione sontuosa oltre ai gol realizzati.

Dopo il Milan, anche l’Inter supera il Bayern di Ancelotti nella International Champions Cup

Dopo un buonissimo inizio dei bavaresi è l’inter a passare in vantaggio con il brasiliano che servito da Candreva supera Ulreich ripetendosi poi al 30esimo quando un bellissimo cross di Peresic viene concretizzato con un colpo di testa che si insacca in rete per un 2-0 meritatissimo da parte dei nerazzurri. Nel secondo tempo Spalletti decide di non effettuare alcun cambio ad inizio ripresa per far mettere minuti nelle gambe ai suoi giocatori. Ancelotti invece inserisce forze fresche tra cui Renato Sanchez che al quinto minuto è autore di un coast-to-coast pazzesco ma che Joao Mario ferma al limite dell’area. Ci prova anche Gabigol ma senza fortuna mentre il Bayern va vicino al gol grazie ad una deviazione di Miranda che per poco non si trasforma in autogol. Deludente fino ad ora questa international Cup per la squadra bavarese mentre l’Inter migliora di giorno in giorno e il lavoro di Spalletti comincia a farsi vedere.