CONDIVIDI
napoli espanyol mertens

Fermate questo Napoli. Anzi, per il bene del calcio, non fermatelo mai. Gli azzurri battono l’Espanyol per 2-0, nell’ultima amichevole pre-campionato prima dei playoff di Champions League, dimostrando di essere già in perfetta forma per la nuova stagione. Una grande festa al “San Paolo” nella prima apparizione casalinga del Napoli 2017/18, con gol, spettacolo e divertimento garantiti dal luna park di Maurizio Sarri. Espanyol quasi mai in partita e vittima sacrificale di una squadra che fa già sul serio. Il primo tempo è un tiro al bersaglio alla porta di Adria: prima il portiere degli spagnoli compie un miracolo sul destro da due passi di Insigne, poi un altro intervento attento su cannonata di Mertens. Poco dopo è ancora uno scatenato Insigne a sfiorare per due volte il vantaggio, prima con un destro spedito alle stelle su assist al bacio di Mertens e poi con un tiro sull’esterno della rete a raccogliere un cross di Callejon. Ma è solo il riscaldamento per il vantaggio partenopeo, che arriva al 35′: punizione perfetta dai 23 metri di Mertens che termina sotto l’incrocio dei pali, pubblico in visibilio e 1-0 Napoli prima dell’intervallo.

Napoli in cattedra con Albiol: palo di Ounas

Il copione del match non cambia nella ripresa, il Napoli continua ad aggredire l’Espanyol e a testare la sua condizione fisica. Dopo una manciata di minuti Hamsik cerca di chiudere la gara ma la sua potente conclusione viene mandata in angolo da Adria con un ottimo intervento. Al 55′ però il portiere dell’Espanyol non può nulla sullo stacco di testa di Albiol (lasciato solo a centro area) che devia in rete il corner dell’onnipresente Callejon, per il raddoppio azzurro. Nel corso della ripresa, oltre a un imprendibile Insigne, cercano gloria anche Rog (tiro fuori) e Ounas (palo di sinistro dopo una gran giocata), ma alla fine è 2-0. Un chiaro messaggio al Nizza di Sneijder e Balotelli: il Napoli è già in grande forma.

Gli highlights e i gol di Napoli-Espanyol 2-0