CONDIVIDI

E’ questioni di ore e poi Murillo sarà un nuovo giocatore del Valencia. Il colombiano non sembrava proprio che avrebbe lasciato Milano ma forse l’arrivo di Skriniar e la presenza di Miranda che saranno la coppia su cui Spalletti punterà forte per il prossimo anno, hanno indotto il giocatore a prendere in considerazione l’ipotesi dell’addio e l‘offerta della squadra spagnola sembra piacere molto al difensore. Il Valencia ha offerto dieci milioni alla società nerazzurra che pretende almeno tre milioni un più ma come avviene in questi casi essendo una differenza minima l’accordo si troverà nel mezzo con il giocatore che certamente non farà più parte del progetto inter. Cosi come Biabiany che è in volo direzione Sparta Praga dove troverà Stramaccioni che lo ha voluto fortemente e ha trovato una risposta positiva da parte del giocatore che arriva nella squadra ceca in prestito con diritto di riscatto fissato intorno ai quattro milioni che diventerà obbligo se lo Sparta Praga raggiungerà la Champions League.

Murillo vicino al Valencia: Biabiany passa allo Sparta Praga. Vecino, visite mediche concluse: si passa alla firma

Spalletti lo aveva detto settimane fa: “qualcuno è meglio vada via” e ciò sta avvenendo dove oltre a queste cessioni imminenti c’è da registrare il nuovo interessamento del Siviglia per Jovetic che però dopo un ottimo precampionato vuole giocarsi le sue chance con i nerazzurri. Ecco allora che gli indiziati per lasciare Milano sono Brozovic, che era stato molto vicino alla firma con l’Arsenal, e Kondogbia sul quale anche il Valencia sembra interessata ma il giocatore prima del match con il Chelsea nella conferenza stampa è sembrato convinto di voler restare con i nerazzurri e cercare il riscatto dopo due annate disastrose da parte del calciatore ma bisogna vedere se la società vuole ancora credere in lui. Per quanto riguarda il mercato in entrata l’obiettivo resta sempre Keita della Lazio ma sul giocatore oltre alla Juve, si è inserito anche il Milan che ha offerto ben trenta milioni alla squadra biancoceleste. Ma se la conferma di Perisic diventerà ufficiale è probabile che l’inter si tiri fuori dall’asta per il giocatore senegalese. Su Dalbert invece la parola fine potrebbe esser scritta a ore o al massimo domani con il giocatore che è stato convocato dal Nizza per il preliminare di Champions ma una sua assenza dal campo potrebbe significare che il suo passaggio all’Inter è imminente. I dirigenti nerazzurri sono a Nizza per chiudere quanto prima la trattativa con il giocatore comunque al di la del preliminare il prossimo anno giocherà certamente con la maglia dell’inter. Vecino intanto ha concluso oggi le visite mediche e sarà a breve un nuovo giocatore dell’Inter.