CONDIVIDI

Pioggia di gol e grande spettacolo nella notte tra 25 e 26 luglio alla “Red Bull Arena” di Harrison (New Jersey, USA) per il match di International Champions Cup tra Tottenham e Roma. Al termine di una gara al cardiopalma ad avere la meglio, per 2-3, sono stati i giallorossi di Eusebio Di Francesco. Non però senza soffrire. Ad aprire le marcature al 12′, dopo un avvio di partita scoppiettante, è l’implacabile Perotti su calcio di rigore (fallo di mano di Vickers su cross di Nainggolan), che ha spiazzato con la sua singolare tecnica di tiro l’estremo difensore dei britannici. Poi Defrel sfiora il raddoppio romanista con un diagonale di poco a lato, ma il Tottenham reagisce con una traversa clamorosa di Dembelè, prima che Alisson salvi il risultato con due ottimi interventi sulla mina vagante Kane. Le squadre vanno al riposo sullo 0-1, ma con l’impressione che il secondo tempo abbia in serbo ancor più reti e divertimento.

La Roma soffre, il Tottenham rimonta: poi arriva Tumminello

La ripresa parte con una grande occasione di raddoppiare per la Roma, sui piedi del neo entrato Under che calcia alto sopra la traversa. Il turco però rimedia al 70′ quando scarica in porta, di sinistro e a due passi dal portiere, un rinvio indeciso della difesa del Tottenham e firma lo 0-2 (primo gol in giallorosso per lui). Poi è harakiri Roma: prima è Winks, all’87’, a insaccare l’1-2 dopo un batti e ribatti nell’area piccola capitolina, poi la doccia fredda di Janssen al 91′ (zampata su cross da destra). Ma quando la gara sembrava terminare sul 2-2, al 92′ il baby Tumminello sigla il definitivo 2-3 per la Roma su cross perfetto di Strootman. Riscattata, dunque, la sconfitta nel primo incontro di ICCup contro il Psg. “Abbiamo saputo soffrire – ha detto il tecnico giallorosso Di Francesco a fine gara – volevo più concretezza e in questo dobbiamo migliorare. Nel complesso generale sono soddisfattissimo. Under è letale“.

Gli highlights di Tottenham-Roma 2-3