CONDIVIDI

Nell’anno in cui la Roma doveva confermare l’ottima squdra che l’anno scorso ha perso lo scudetto per soli quattro punti, i giallorossi stanno perdendo piano piano vari pezzi e i tifosi potrebbero presto farsi sentire perchè in molti vedevano nel prossimo anno quello giusto per poter puntare a quel titolo che manca dal 2001 ma con tutti questi addii diventa di nuovo tutto più difficile.

Roma, vanno tutti via. Tifosi pronti a protestare?

Il primo pezzo, quello piu importante, è andato via a fine campionato, stiamo parlando dell’ottavo re di Roma Francesco Totti sul quale la società ha preferito voltare pagina non rinnovandogli il contratto. Ma se sul capitano il ragionamento non è del tutto sbagliato sorprende il fatto che molti giocatori hanno lasciato, o stanno per lasciare, la capitale.

Il primo è stato Salah ceduto al Liverpool ma non ancora rimpiazzato. L’egiziano è stato molto importante la scorsa stagione con tanti gol e tanti assist grazie ad un ottima intesa con Dzeko. Si parla di Berardi ma ancora la situazione sembra in alto mare, il suo arrivo sarebbe molto apprezzato da Di Francesco che lo conosce bene. Anche Rudiger da sempre dichiarato incedibile è praticamente un giocatore del Chelsea per una cifra intorno ai 35 milioni di euro. Un ottimo affare ma ora bisognerà trovare un degno sostituto con la speranza che almeno Manolas, il cui passaggio allo Zenit è saltato, rimanga con i giallorossi ma ciò non è del tutto sicuro.

Al momento i tifosi giallorossi non hanno fatto sentire la propria voce ma è chiaro che se anche il loro simbolo Nainggolan venisse ceduto allora la situazione potrebbe cambiare. La società interista ha offerto ben 50 milioni più Jovetic, un offerta importante a cui la Roma potrebbe anche decidere di dire si. Al momento non ci sono novità a riguardo ma la rivolta dei romanisti potrebbe presto iniziare.