CONDIVIDI

E’ tempo di primi test a Brno, prima delle qualifiche ufficiali della MotoGP. Nelle prove libere di questa mattina le prime sensazioni sono state in favore delle Honda. Le prove si sono svolte sotto un cielo plumbeo, e la pioggia seguente ha enfatizzato le caratteristiche di alcune moto, mentre ha danneggiato altre. Le libere sono però iniziate in condizione di asciutto intorno alle 9.55. E il primo giro lo conquista Hector Barbera in 2’10.777, davanti a Folger e Rossi. Proprio Valentino fa il primo giro veloce però, poco dopo, a 2’09.489, seguito da Espargaro a 2’07. E’ soltanto un momento, perché ben presto viene fuori la grinta di Jorge Lorenzo, il quale sul bagnato da sempre il meglio di sè: 2’06.502. A circa metà delle libere, rientrano quasi tutti i piloti per cambiare le gomme e cercare un assetto più performante. Rientra in pista Marquez che comincia a farsi notare con il suo 2’06.058. Le libere stanno per entrare nel vivo.

Il bagnato condiziona le prime prove libere di MotoGP a Brno

Comincia la bagarre per tentate di raggiungere la prima posizione nei tempi, poco utile alla gara ma molto per la strategia nelle prossime qualifiche ufficiali. Il primo a scendere sotto i due minuti e sei secondi è Barbera, mentre le Yamaha ‘annaspano’ un po’ sotto la pioggia di Brno e cercando nuove migliorie nell’assetto. Migliorie che hanno il loro effetto, quando a dieci dal termine Rossi raggiunge la terza posizione a 2 minuti e 5,712 secondi. Più defilato Vinales. Ma la prima posizione sembra materia solo di Lorenzo, almeno fino al giro finale. Infatti prima Marquez, poi il francese Zarco centrano i primi posti, quest’ultimo con l’ottimo tempo di 2’05.201. Quindi la classifica al termine delle prime prove libere di Moto GP è: Zarco, Marquez, Lorenzo, Pedrosa, Rossi, Vinale, Petrucci, Barbera e Espargaro. Questo pomeriggio ci saranno le seconde prove libere che daranno maggiori indicazioni per una delle gare più attese dell’anno, vista la situazione in classifica.