CONDIVIDI
preliminare champions league nizza napoli callejon insigne

Il ritorno del preliminare di Champions League per il Napoli è un vero e proprio banco di prova. La squadra di Sarri è chiamata a confermare l’ottimo risultato dell’andata per approdare al palcoscenico dei grandi in Europa. Le speranze non mancano soprattutto se nella formazione iniziale torna al centro dell’attacco il belga Mertens. Il primo tentativo è del redivivo Sneijder al 5′, debole. Lo imita poco dopo Insigne, tiro sbilenco che si perde sul fondo. La vera occasione capita al 14′ quando Mertens, sempre lui, si infila nella difesa e spara di sinistro: Cardinale devia in angolo. E ancora al 26′ è Insigne a creare il panico nella retroguardia francese, la palla però viene deviata da Dante ed esce di un soffio. Al 35′ ci prova ancora il belga per la deviazione di testa dopo il cross di Ghoulam, esterno del palo. Gli azzurri sono incontenibili, ma non riescono a segnare. La furia del Napoli sembra essersi assopita e la squadra di Favre tenta di intavolare una controffensiva che permetta di riaprire il match. Così al 37′ finalmente il Nizza alza la testa con l’azione solitaria di Jallet che tenta il ‘lancio alla Pirlo’ per Balotelli: fuorigioco. Il primo tempo del Preliminare Champions si chiude dunque a reti bianche, ma i partenopei hanno impressionato per le occasioni create.

Preliminare Champions League tra Nizza e Napoli

La rete è decisamente nell’aria e la realizza Callejon all’inizio della ripresa. Ma l’attaccante spagnolo deve ringraziare l’assist al bacio di Hamsik, un babà perfetto per l’1 a 0. Un minuto dopo vorrebbe imitarlo Mertens se non fosse che il palo gli nega la gioia. Finalmente i rossoneri cominciano a tentare qualcosa. Prima Jallet poi Balotelli tentano la sortita dopo un’ora di gioco, ma i loro tiri non inquadrano il bersaglio. Più preciso Sneijder, ma Reina è attento: il tiro dell’olandese al 60′ è il primo pericolo serio corso dal Napoli, a dimostrazione di come l’attacco sia spesso la miglior difesa. La partita si fa meno frenetica perché adesso sono gli azzurri ad attendere i francesi, i quali ci provano con qualche tiro da fuori. L’ultimo ad arrendersi è Sneijder che ancora all’85 cerca il gioiello sotto la traversa. Ma a chiuderla è Lorenzo Insigne su azione di contropiede di Ghoulam che termina con il tiro all’angolo destro dove Cardinale non può arrivare, 2-0. Il Napoli è in Champions e fa sul serio.

Preliminare Champions League, ecco gli highlights e il video gol partita di Nizza-Napoli 0-2