CONDIVIDI
serena williams

Congratulazioni Serena! La Williams è diventata mamma. La gloriosa tennista statunitense, numero 15 nel ranking Wta, ha dato alla luce ieri la sua primogenita, una bimba di circa 3,1 kg. Il fatto è avvenuto in una clinica di Palm Springs (California, USA), quasi “a sorpresa”. La notizia del parto della Williams è stata pubblicata per prima via Twitter da un giornalista di un’emittente della Florida: “Mamma e figlia stanno bene” ha specificato il reporter nei dettagli, regalando una gioia a tutti i fan. A confermare indirettamente la news è stata anche Venus Williams, sorella maggiore e collega di Serena, che prima di scendere in campo ieri per il torneo Us Open femminile, in cui è impegnata a New York e per il quale si è qualificata agli ottavi di finale, si è detta “super emozionata” per essere diventata zia. Secondo indiscrezioni, inoltre, Serena Williams e il fidanzato imprenditore Alexis Ohanian sarebbero stati volutamente all’oscuro del sesso del figlio fino al momento della sua venuta al mondo ed è ancora mistero sul suo nome. E chissà se Williams jr. con il tempo, non seguirà le orme di sua madre regalando emozioni sul campo da tennis…

La Williams punta già il rientro in campo

Archiviati il parto e i numerosi auguri ricevuti da tennisti e altri personaggi di sport e spettacolo, Serena sarebbe incredibilmente già proiettata verso il ritorno in campo, racchetta alla mano. La 36enne nativa del Michigan avrebbe infatti puntato gli Australian Open di gennaio 2018, torneo oceanico a cui non vorrebbe mancare e nel quale ha trionfato proprio a gennaio scorso, ironia della sorte sconfiggendo la sorellona Venus. Conoscendo la sua determinazione è anche probabile che ci riesca… Agli US Open 2017 intanto nessuna sorpresa nella parte bassa del tabellone, con le big Muguruza e Sharapova che sempre ieri hanno staccato il pass per gli ottavi del torneo americano sconfiggendo, rispettivamente, la Rybarikova e la Kenin. Oggi spazio invece alla parte alta del tabellone, con la Pliskova che affronterà la Zhang, la Radwanska opposta alla Wandeweghe, la Svitolina contro la Rogers e la Ostapenko alle prese con la Kasatkina.