CONDIVIDI
tennis titoli wta 2017 keys makarova

Si sono giocate nella serata di ieri le finali che hanno assegnato due titoli WTA 2017 uno Stanford a visto vincitrice la Keys ed uno a Washington dove ha trionfato la Makarova. La Keys ha battuto in un derby tutto americano la Vandeweghe dopo due set molto lottati. Nel primo set sono state perfette le due giocatrici che non perdono nemmeno una volta il servizio nonostante ci siano state due palle break per parte con una della Vandeweghe che valeva il set per lei ma che non è riuscita a sfruttare. Si giunge cosi al tie-break dove  sono molti i mini-break con la Keys che ne strappa due sul 5-4 per lei chiudendo 7-4 e vincendo il primo set. In secondo set scorre molto veloce con le due giocatrici che confermano il buon servizio arrivando sul 4-4 senza aver offerto nessuna palla break ma nel momento decisivo la Vandeweghe perde sicurezza offrendo ben tre palle break dove riesce ad annullare le prime due ma no la terza e cosi la Keys va a servire per il titolo sul 5-4 e al primo match-point non sbaglia chiudendo il set 6-4 e vincendo il primo titolo sul cemento visto che gli altri due erano stati sull’erba, uno a Eastbourne e l’altro a Birghingham.

Titoli Wta 2017 alla Keys e alla Makarava

Una battaglia quella vinta dalla Makarova contro la Georges con la russa vincitrice dopo un match durato oltre due ore. Partenza disastrosa quella della Makarova che nel primo set si ritrova sotto subito 3-0 non riuscendo mai a recuperare il break subito con l’americana che al sesto set-point chiude per 6-3. Il secondo set è ricco di emozioni con la Makarova che questa volta inizia il set alla grande allungando per 3-0 ma sul 5-3 gioca un game disastroso con la Georges che recupera il break di svantaggio e ripetendosi successivamente salendo 5-6 e andando lei a servire per il match ma anche l’americana si fa prendere dal panico scivolando 0-40 con la Makarova che al terzo tentativo ottiene il break portando il set al tie-break che la russa vince per 7-2. Come spesso accade le occasioni sprecate rimangono nella mente dei tennisti o delle tenniste e cosi deve esser stato per la Georges che nel terzo set ha subito molto probabilmente un crollo fisico e mentale perdendo il set per 6-0 con la russa che ha potuto cosi festeggiare il suo terzo titolo in carriera tornando a vincere un titolo dopo ben tre anni dall’ultima affermazione.